Piemonte
Un mese di appuntamenti sulle novità del 730 online
Successo in tutta la regione per la campagna informativa “L’Agenzia delle entrate incontra i cittadini 2018”
Un mese di appuntamenti sulle novità del 730 online
Continua con successo la campagna informativa “L’Agenzia delle entrate incontra i cittadini 2018” volta a promuovere l’utilizzo della dichiarazione precompilata: uno strumento alla portata di tutti che agevola i cittadini perché non richiede conoscenze approfondite, né di tipo informatico né di tipo tributario.

L’idea alla base dell’iniziativa è quella di “portare” ciascun cittadino a “far da sé senza sbagliare”, aiutandolo a comprendere meglio la normativa fiscale, soprattutto nella parte relativa ai diritti e alla possibilità di usufruire di agevolazioni previste dalla normativa.
Diversi gli incontri promossi nell’ambito della campagna informativa in varie città piemontesi, tra cui Novara, Chieri, Ciriè e Borgomanero. L’iniziativa ha fatto tappa pure a Torino, dove mercoledì 6 Giugno, nella giornata del Social Day della PA, la Direzione regionale del Piemonte ha aperto le sue porte alla cittadinanza per un pomeriggio interamente dedicato al 730.
L’incontro si è svolto nel tardo pomeriggio con la volontà di favorire tutte le persone che non riescono, durante il normale orario di apertura al pubblico, a rivolgersi ai nostri uffici. La scelta è stata premiata dai numerosi contribuenti che, nonostante il potente acquazzone, hanno partecipato all’incontro, desiderosi di ricevere informazioni e di chiarire i propri dubbi.
Molto richiesto anche il servizio per il rilascio delle credenziali di Fisconline per accedere ai servizi telematici fra cui la dichiarazione precompilata. 

Nella prima parte dell’incontro, i funzionari dell’Agenzia hanno illustrato, avvalendosi di esempi pratici, le modalità di accesso alla dichiarazione precompilata, i passi da compiere per accettarla, o modificarla, e inviarla e le scadenze da ricordare; nella seconda parte, i funzionari hanno risposto ai quesiti dei singoli partecipanti, proprio come ai front office degli Uffici.  
 
Domenico Poerio
pubblicato Martedì 12 Giugno 2018

I più letti

Pubblicata la circolare delle Entrate che illustra dettagliatamente la nuova disciplina di determinazione del reddito ai fini Irpef e Irap, risolvendo alcuni dubbi interpretativi
Entrambe le misure agevolative connesse all’effettuazione di investimenti in beni materiali strumentali sono state prorogate di un anno dalla recente legge di bilancio
Panoramica della collocazione in dichiarazione degli sconti d’imposta legati al miglioramento strutturale ed energetico, alla valorizzazione e alla messa in sicurezza degli edifici
Per promuovere l’adempimento spontaneo dei contribuenti soggetti agli Studi, arrivano le comunicazioni dei riscontri tramite strumenti veloci e tecnologici: online, email, pec e sms
Il primo agevola la predisposizione e l’invio del documento elettronico, il secondo consente l’acquisizione automatica dei dati Iva dei clienti tramite un codice a barre
Il primo agevola la predisposizione e l’invio del documento elettronico, il secondo consente l’acquisizione automatica dei dati Iva dei clienti tramite un codice a barre
Pubblicata la circolare delle Entrate che illustra dettagliatamente la nuova disciplina di determinazione del reddito ai fini Irpef e Irap, risolvendo alcuni dubbi interpretativi
Entrambe le misure agevolative connesse all’effettuazione di investimenti in beni materiali strumentali sono state prorogate di un anno dalla recente legge di bilancio
L’incarico può essere attribuito esclusivamente ai soggetti deputati alla trasmissione delle dichiarazioni (tra gli altri, commercialisti, ragionieri, consulenti del lavoro, Caf)
È sempre più fitto il calendario degli incontri informativi-formativi organizzati per esaminare, in un’ottica di collaborazione reciproca, gli adempimenti da attuare e le procedure da seguire
Pubblicata la circolare delle Entrate che illustra dettagliatamente la nuova disciplina di determinazione del reddito ai fini Irpef e Irap, risolvendo alcuni dubbi interpretativi
Entrambe le misure agevolative connesse all’effettuazione di investimenti in beni materiali strumentali sono state prorogate di un anno dalla recente legge di bilancio
Sono numerose le ipotesi in cui la legge, con norme ad hoc, prevede e disciplina espressamente l’esclusione dalla tassazione, in deroga al criterio generale dell’imponibilità
Deve essere rilasciata dalle organizzazioni firmatarie dell’accordo concluso su base locale ed è necessaria per il riconoscimento delle agevolazioni fiscali previste dalla legge
Al ricorrere di determinate condizioni, l’Iva dovuta può essere determinata sulla differenza positiva tra il prezzo praticato per la cessione e quello sostenuto per l’acquisto
FiscoOggi è una pubblicazione dell'Agenzia delle Entrate - Ufficio Comunicazione
Testata registrata al Tribunale di Roma il 19.9.2001 con n. 405/2001
Direttore responsabile Claudio Borgnino