Puglia
Tre nuovi comuni alleati dell’Agenzia delle Entrate
Minervino Murge, Torremaggiore e Valenzano firmano accordo per il recupero dell’evasione
testo alternativo per immagine
Tre nuovi comuni sull’asse tra Foggia e Bari hanno sottoscritto, presso la Direzione Regionale dell’Agenzia delle Entrate, il protocollo d’intesa in materia di partecipazione degli enti locali all’accertamento dei tributi erariali. Si applica, dunque, anche a Minervino Murge, Torremaggiore e Valenzano il patto anti-evasione finalizzato al recupero del sommerso e alla conseguente individuazione di risorse aggiuntive, destinate a finanziare i servizi per i cittadini.

Contenuti dell’accordo – L’accordo è stato siglato da Aldo Polito, direttore regionale delle Entrate, dal vice sindaco di Minervino, Sabino Rizzi e da Enzo Quaranta, vice sindaco di Torremaggiore insieme con il commissario prefettizio di Valenzano, Nicola Covella. L’intesa prevede il ricorso ad una specifica metodologia basata su:
- segnalazioni qualificate
- incrocio di dati e informazioni
- percorsi di analisi e ricerca
Le segnalazioni qualificate rappresentano il canale privilegiato della collaborazione. Si tratta, in particolare, di notizie, dati o circostanze note agli enti locali e capaci di rivelare, con chiarezza e precisione, comportamenti dei cittadini mirati ad evadere le imposte. Le segnalazioni e ogni altra comunicazione tra i Comuni e l’Agenzia delle Entrate dovranno viaggiare sul canale telematico, in modo da assicurare riservatezza ed economicità dell’azione amministrativa. I funzionari del Comune, inoltre, parteciperanno a percorsi formativi specialistici erogati dall’Agenzia delle Entrate.
I Comuni, grazie alla stipula dell’accordo, acquisiranno al proprio bilancio il 100% delle somme riscosse sulla base della segnalazione inviata agli uffici dell’Agenzia delle Entrate, come prevede la legge (Dl n. 138/2011).
Con l’ultima firma, il numero dei comuni pugliesi aderenti al protocollo d’intesa risulta pari a 21, così distribuiti sul territorio regionale: 5 a Bari, 2 a Barletta-Andria-Trani, 3 a Brindisi e 3 a Foggia, 1 comune per Lecce e 4 nella provincia di Taranto.
 

pubblicato Venerdì 25 Gennaio 2013

I più letti

Tra le novità, i controlli dell’Enea su documenti, dichiarazioni e certificazioni prodotti dal contribuente o dall’amministratore di condominio. Previsti anche sopralluoghi sul posto
Rottamazione-ter, semplificazioni per l’emissione delle fatture, obbligo generalizzato di trasmissione e memorizzazione telematica dei corrispettivi, definizione agevolata
L’Amministrazione fornisce precisazioni su ambito soggettivo e oggettivo di applicazione, termini di trasmissione, modalità di inoltro in caso di scarto, registrazione e conservazione
Per scalare l’imposta assolta a monte, non basta che l’operazione attenga all’oggetto dell’impresa e sia fatturata, ma occorre anche che sia assoggettata al tributo nella misura dovuta
La ratio della disposizione risiede nel voler premiare, attraverso la concessione dell’agevolazione fiscale, chi sfrutta di anno in anno maggiori risorse per la promozione
Rottamazione-ter, semplificazioni per l’emissione delle fatture, obbligo generalizzato di trasmissione e memorizzazione telematica dei corrispettivi, definizione agevolata
Tra le novità, i controlli dell’Enea su documenti, dichiarazioni e certificazioni prodotti dal contribuente o dall’amministratore di condominio. Previsti anche sopralluoghi sul posto
L’Amministrazione fornisce precisazioni su ambito soggettivo e oggettivo di applicazione, termini di trasmissione, modalità di inoltro in caso di scarto, registrazione e conservazione
L’eventuale differimento comporterebbe minori entrate per le casse dello Stato e introdurrebbe elementi di notevole complessità sia per gli operatori sia per l’Amministrazione
Alla scadenza sono interessati tutti coloro che, nel modello originario, hanno commesso errori a proprio sfavore, ad esempio dimenticando di indicare uno o più oneri detraibili
Entrambe le misure agevolative connesse all’effettuazione di investimenti in beni materiali strumentali sono state prorogate di un anno dalla recente legge di bilancio
L’Amministrazione fornisce precisazioni su ambito soggettivo e oggettivo di applicazione, termini di trasmissione, modalità di inoltro in caso di scarto, registrazione e conservazione
Sono numerose le ipotesi in cui la legge, con norme ad hoc, prevede e disciplina espressamente l’esclusione dalla tassazione, in deroga al criterio generale dell’imponibilità
Rottamazione-ter, semplificazioni per l’emissione delle fatture, obbligo generalizzato di trasmissione e memorizzazione telematica dei corrispettivi, definizione agevolata
Pubblicata la circolare delle Entrate che illustra dettagliatamente la nuova disciplina di determinazione del reddito ai fini Irpef e Irap, risolvendo alcuni dubbi interpretativi
FiscoOggi è una pubblicazione dell'Agenzia delle Entrate - Ufficio Comunicazione
Testata registrata al Tribunale di Roma il 19.9.2001 con n. 405/2001
Direttore responsabile Claudio Borgnino