Sardegna
Fisco facile per i non vedenti, pronta la guida in Braille e audio Cd
Intesa firmata a Cagliari da Direzione regionale dell’Agenzia e Unione italiana ciechi e ipovedenti (Uici)
Fisco facile per i non vedenti, pronta la guida in Braille e audio Cd
Uno strumento di informazione fiscale ritagliato sulle esigenze dei contribuenti con disabilità visive, facile da consultare e sempre a portata di mano. La Direzione regionale dell’Agenzia delle Entrate e l’Unione italiana ciechi e ipovedenti (Uici) hanno firmato oggi a Cagliari un accordo per distribuire una guida fiscale in formato Braille e audio CD.
Il vademecum per i non vedenti, aggiornato grazie alla collaborazione con i tecnici del Centro di assistenza multicanale cagliaritano, sarà consegnato gratuitamente nelle sezioni provinciali dell’Unione italiana ciechi a partire dal prossimo mese di luglio.

Un aiuto concreto per saperne di più – Il manuale contiene informazioni semplici e sintetiche sulle tematiche tributarie di maggior interesse, come il codice fiscale, la tessera sanitaria, la partita Iva, i servizi fiscali online e la dichiarazione dei redditi. Inoltre, illustra le principali agevolazioni che il Fisco riconosce alle persone con disabilità e alle loro famiglie, dagli sconti per il settore auto a quelli per l’acquisto di sussidi tecnici e informatici, dalla detrazione per le spese sanitarie agli aiuti per l’assistenza personale.
Un supporto che favorisce l’autonomia e l’integrazione dei non vedenti attraverso la conoscenza dei propri diritti, ma anche degli obblighi tributari.
La prima edizione della guida è stata pubblicata per la prima volta nel 2009 in occasione del duecentesimo anniversario della nascita di Luis Braille.

Le dichiarazioni – "Questa iniziativa – ha detto il Direttore regionale dell'Agenzia delle Entrate, Rossella Rotondo – testimonia il ritrovato interesse, dopo ben otto anni di assenza, nei confronti di contribuenti che vivono in una situazione di disagio fisico e che perciò meritano un’attenzione particolare. La guida nasce come uno strumento di consultazione e di aggiornamento che si propone di facilitare l’accesso ai servizi e alla conoscenza delle norme fiscali e di rendere questi cittadini partecipi al pari degli altri del mondo tributario”.
"La nuova guida –
ha confermato il Presidente dell'Uici, Raimondo Piras – segna un'ulteriore tappa nel percorso di avvicinamento del Fisco alle esigenze dei nostri iscritti, che così possono orientarsi più facilmente nel sistema degli adempimenti tributari".  
 
pubblicato Martedì 20 Giugno 2017

I più letti

Con un altro provvedimento, anch’esso pronto per la firma, slitta al 31 ottobre il termine per la presentazione della dichiarazioni dei redditi, Irap e dei modelli dei sostituti, i 770/2017
Puntuale come ogni anno, il contenzioso tributario va in vacanza dal 1° al 31 agosto. La pausa riguarda anche i versamenti da comunicazioni di irregolarità (fino al 4 settembre)
Secondo l’Agenzia delle Entrate, nella fattispecie non sussistono i presupposti per l’applicazione della disciplina dell’articolo 10-bis dello Statuto dei diritti del contribuente
Dal 21 luglio e fino al 20 agosto, i versamenti potranno essere eseguiti con la maggiorazione dello 0,40% a titolo di interesse: lo prevede un Dpcm in corso di pubblicazione in Gazzetta
Il principio di diritto, già espresso dalla Corte di Cassazione e ora confermato, è l’imprescindibilità della sottoscrizione e della compilazione del documento in ogni sua parte
Dal 21 luglio e fino al 20 agosto, i versamenti potranno essere eseguiti con la maggiorazione dello 0,40% a titolo di interesse: lo prevede un Dpcm in corso di pubblicazione in Gazzetta
Puntuale come ogni anno, il contenzioso tributario va in vacanza dal 1° al 31 agosto. La pausa riguarda anche i versamenti da comunicazioni di irregolarità (fino al 4 settembre)
Il principio di diritto, già espresso dalla Corte di Cassazione e ora confermato, è l’imprescindibilità della sottoscrizione e della compilazione del documento in ogni sua parte
Dopo aver ribadito i requisiti previsti dal Tuir per la deducibilità dei costi, l’Agenzia delle Entrate mette in chiaro le modalità per la loro conservazione dematerializzata
Con un altro provvedimento, anch’esso pronto per la firma, slitta al 31 ottobre il termine per la presentazione della dichiarazioni dei redditi, Irap e dei modelli dei sostituti, i 770/2017
In caso di modifica ultrannuale, il credito risultante deve essere evidenziato nel modello relativo al periodo d’imposta in cui è presentata la modifica a proprio vantaggio
Dal 21 luglio e fino al 20 agosto, i versamenti potranno essere eseguiti con la maggiorazione dello 0,40% a titolo di interesse: lo prevede un Dpcm in corso di pubblicazione in Gazzetta
Il regime dipende dal tipo di acquisto effettuato
E non solo: alcune deduzioni aumentano, altre estendono il loro raggio d’azione, costi che diventano integralmente deducibili e più tempo per l’invio dell’integrativa a favore
Istituiti sia quelli da usare alla presentazione della denuncia sia quelli per le somme dovute a seguito di liquidazione, acquiescenza, adesione, conciliazione e definizione delle sole sanzioni
FiscoOggi è una pubblicazione dell'Agenzia delle Entrate - Ufficio Comunicazione
Testata registrata al Tribunale di Roma il 19.9.2001 con n. 405/2001
Direttore responsabile Claudio Borgnino