Sardegna
Fisco facile per i non vedenti, pronta la guida in Braille e audio Cd
Intesa firmata a Cagliari da Direzione regionale dell’Agenzia e Unione italiana ciechi e ipovedenti (Uici)
Fisco facile per i non vedenti, pronta la guida in Braille e audio Cd
Uno strumento di informazione fiscale ritagliato sulle esigenze dei contribuenti con disabilità visive, facile da consultare e sempre a portata di mano. La Direzione regionale dell’Agenzia delle Entrate e l’Unione italiana ciechi e ipovedenti (Uici) hanno firmato oggi a Cagliari un accordo per distribuire una guida fiscale in formato Braille e audio CD.
Il vademecum per i non vedenti, aggiornato grazie alla collaborazione con i tecnici del Centro di assistenza multicanale cagliaritano, sarà consegnato gratuitamente nelle sezioni provinciali dell’Unione italiana ciechi a partire dal prossimo mese di luglio.

Un aiuto concreto per saperne di più – Il manuale contiene informazioni semplici e sintetiche sulle tematiche tributarie di maggior interesse, come il codice fiscale, la tessera sanitaria, la partita Iva, i servizi fiscali online e la dichiarazione dei redditi. Inoltre, illustra le principali agevolazioni che il Fisco riconosce alle persone con disabilità e alle loro famiglie, dagli sconti per il settore auto a quelli per l’acquisto di sussidi tecnici e informatici, dalla detrazione per le spese sanitarie agli aiuti per l’assistenza personale.
Un supporto che favorisce l’autonomia e l’integrazione dei non vedenti attraverso la conoscenza dei propri diritti, ma anche degli obblighi tributari.
La prima edizione della guida è stata pubblicata per la prima volta nel 2009 in occasione del duecentesimo anniversario della nascita di Luis Braille.

Le dichiarazioni – "Questa iniziativa – ha detto il Direttore regionale dell'Agenzia delle Entrate, Rossella Rotondo – testimonia il ritrovato interesse, dopo ben otto anni di assenza, nei confronti di contribuenti che vivono in una situazione di disagio fisico e che perciò meritano un’attenzione particolare. La guida nasce come uno strumento di consultazione e di aggiornamento che si propone di facilitare l’accesso ai servizi e alla conoscenza delle norme fiscali e di rendere questi cittadini partecipi al pari degli altri del mondo tributario”.
"La nuova guida –
ha confermato il Presidente dell'Uici, Raimondo Piras – segna un'ulteriore tappa nel percorso di avvicinamento del Fisco alle esigenze dei nostri iscritti, che così possono orientarsi più facilmente nel sistema degli adempimenti tributari".  
 
pubblicato Martedì 20 Giugno 2017

I più letti

Pubblicata la circolare delle Entrate che illustra dettagliatamente la nuova disciplina di determinazione del reddito ai fini Irpef e Irap, risolvendo alcuni dubbi interpretativi
Per l’ordinaria amministrazione è competente il singolo componente, come nel caso del dovere che insorge per le somme trattenute dalle retribuzioni corrisposte ai dipendenti
In tal caso, per l’applicabilità della disciplina agevolata non è richiesta la sussistenza di particolari requisiti in capo a chi rileva il credito e subentra nella relativa garanzia
Recepiscono le numerose e significative misure di semplificazione procedimentale introdotte lo scorso anno e sostituiscono quelle già approvate nel febbraio del 2015
logo del modello Redditi SC 2018
Riguardo agli investimenti in beni materiali strumentali nuovi la disciplina agevolativa è stata nuovamente prorogata, ma con ritocchi. Inevitabile l'impatto sul modello
Pubblicata la circolare delle Entrate che illustra dettagliatamente la nuova disciplina di determinazione del reddito ai fini Irpef e Irap, risolvendo alcuni dubbi interpretativi
Recepiscono le numerose e significative misure di semplificazione procedimentale introdotte lo scorso anno e sostituiscono quelle già approvate nel febbraio del 2015
immagine di mani di artigiano al lavoro
Con due circolari vengono comunicate le aliquote, i massimali e i minimali, i termini e le modalità di versamento per professionisti, collaboratori, artigiani e commercianti
Entrambe le misure agevolative connesse all’effettuazione di investimenti in beni materiali strumentali sono state prorogate di un anno dalla recente legge di bilancio
Più tempo il prossimo anno per presentare i modelli Redditi, Irap e 770: scadenza unica al 31 ottobre. Slitta al 23 luglio il termine per consegnare il 730 ad un intermediario
Pubblicata la circolare delle Entrate che illustra dettagliatamente la nuova disciplina di determinazione del reddito ai fini Irpef e Irap, risolvendo alcuni dubbi interpretativi
Più tempo il prossimo anno per presentare i modelli Redditi, Irap e 770: scadenza unica al 31 ottobre. Slitta al 23 luglio il termine per consegnare il 730 ad un intermediario
Scatta dal 2019 l’obbligo di fatturazione elettronica anche tra soggetti privati; nasce l’imposta sulle transazioni digitali per le prestazioni di servizi effettuate tramite mezzi elettronici
In caso di modifica ultrannuale, il credito risultante deve essere evidenziato nel modello relativo al periodo d’imposta in cui è presentata la modifica a proprio vantaggio
Entrambe le misure agevolative connesse all’effettuazione di investimenti in beni materiali strumentali sono state prorogate di un anno dalla recente legge di bilancio
FiscoOggi è una pubblicazione dell'Agenzia delle Entrate - Ufficio Comunicazione
Testata registrata al Tribunale di Roma il 19.9.2001 con n. 405/2001
Direttore responsabile Claudio Borgnino