Sardegna
Revisori legali e Entrate insieme per un fisco facile e veloce
A vigilare sulla corretta applicazione del protocollo d’intesa un Osservatorio regionale
Revisori legali e Entrate insieme per un fisco facile e veloce


Accesso ai servizi di assistenza ancora più semplice, maggiore impiego dei canali di comunicazione telematica, riduzione dei tempi di attesa allo sportello: con questi impegni si allarga la rete degli amici del Fisco in Sardegna, grazie all’accordo siglato oggi dal Direttore regionale dell’Agenzia delle Entrate, Rossella Rotondo, e dal Delegato regionale dell’Istituto Nazionale Revisori Legali, Adriano Siuni, che attua nell’isola l’accordo quadro stipulato a livello nazionale.

Una collaborazione a favore dei cittadini - Registrazione dei contratti di locazione, duplicati della tessera sanitaria e codice fiscale, rilascio e cessazione di partita Iva, persino le comunicazioni di irregolarità, avvisi telematici e cartelle: grazie allo sviluppo dei canali telematici dell’Agenzia, i servizi più richiesti possono essere erogati in tempo reale senza che i contribuenti e i consulenti debbano recarsi in un ufficio, beneficiando così di un significativo risparmio di tempo e di costi di spostamento. Per questo motivo l’Istituto nazionale dei revisori legali promuoverà al suo interno l’utilizzo del canale telematico e del contatto telefonico con i Centri di Assistenza Multicanale in luogo dell’accesso fisico presso gli sportelli dell’Agenzia, attraverso iniziative di informazione, convegni e seminari e chiedendo ai propri iscritti di utilizzare la posta elettronica certificata, il canale CIVIS (lo strumento per gestire direttamente online comunicazioni di irregolarità, avvisi telematici e cartelle di pagamento) e gli altri canali telematici.

L’impegno dell’Agenzia - Le Entrate, dal canto loro, garantiranno una risposta rapida, al massimo entro dieci giorni lavorativi, alle richieste di assistenza inviate telematicamente (in particolare sulle comunicazioni emesse in seguito al controllo automatico ex articoli 36/bis e 54/bis). Per le tipologie di assistenza non disponibili tramite canale telematico, l’Agenzia delle Entrate fornirà ai revisori legali una corsia prioritaria di assistenza presso gli uffici territoriali grazie alla possibilità di prenotare un appuntamento tramite il canale riservato “Cup convenzioni”, accessibile da Entratel.

L'Osservatorio regionale - A vigilare sul funzionamento del protocollo di intesa ci penserà un Osservatorio regionale, che avrà il compito di monitorare il rispetto degli impegni assunti, verificare che il canale telematico sia effettivamente privilegiato, valutare le eventuali problematiche sorte nell'erogazione dei servizi fiscali, individuare le relative soluzioni e proporre interventi correttivi all'Osservatorio nazionale.

I commenti - «La formalizzazione di questo accordo – ha detto il Direttore regionale dell’Agenzia delle Entrate, Rossella Rotondo – proprio durante la campagna dichiarativa con il modello precompilato 2017 è il segno dell’attenzione che l’Agenzia delle Entrate pone per la semplificazione degli adempimenti a favore dei contribuenti e per lo snellimento del lavoro dei professionisti, che così potranno offrire un servizio migliore ai loro clienti». Il delegato regionale dell’Inrl, Adriano Siuni, concorda: «Il protocollo d’intesa sottoscritto oggi faciliterà il lavoro di noi revisori legali, rappresentando un ulteriore tassello sulla strada di una preziosa ed efficace collaborazione con un soggetto istituzionale così importante».
pubblicato Giovedì 15 Giugno 2017

I più letti

immagine dell'Aula della Camera
In arrivo la cedolare secca sugli immobili commerciali, l’imposta sostitutiva su lezioni private e ripetizioni, la definizione agevolata per i contribuenti in difficoltà economica
Nei confronti di chi versa l’imposta, con riferimento all’anno in cui avviene la cessione del prodotto non si applica la ritenuta del 23% ordinariamente prevista sul 78% dei corrispettivi
Il trasferimento è efficace ai fini fiscali solo in presenza della successiva indicazione in dichiarazione, della conseguente richiesta di rimborso e della notifica dell’atto
Hanno valenza fiscale e previdenziale e possono essere applicate esclusivamente ai settori produttivi indicati nelle tabelle allegate al decreto ministeriale che le ha determinate
È esclusa l’emissione del documento in modalità analogica. In questi casi, le specifiche tecniche approvate con provvedimento 30 aprile 2018 prevedono un blocco informativo ad hoc
immagine dell'Aula della Camera
In arrivo la cedolare secca sugli immobili commerciali, l’imposta sostitutiva su lezioni private e ripetizioni, la definizione agevolata per i contribuenti in difficoltà economica
È esclusa l’emissione del documento in modalità analogica. In questi casi, le specifiche tecniche approvate con provvedimento 30 aprile 2018 prevedono un blocco informativo ad hoc
Il nuovo limite è valido per tutti i contribuenti interessati e sostituisce i precedenti valori, che erano differenziati sulla base del codice Ateco identificativo dell’attività esercitata
fatture elettroniche
Per quelle emesse in ciascun trimestre solare, l’imposta deve essere versata entro il giorno 20 del primo mese successivo; l’importo dovuto è reso noto dall’Agenzia delle entrate
L’Amministrazione fornisce precisazioni su ambito soggettivo e oggettivo di applicazione, termini di trasmissione, modalità di inoltro in caso di scarto, registrazione e conservazione
immagine dell'Aula della Camera
In arrivo la cedolare secca sugli immobili commerciali, l’imposta sostitutiva su lezioni private e ripetizioni, la definizione agevolata per i contribuenti in difficoltà economica
Il nuovo limite è valido per tutti i contribuenti interessati e sostituisce i precedenti valori, che erano differenziati sulla base del codice Ateco identificativo dell’attività esercitata
L’Amministrazione fornisce precisazioni su ambito soggettivo e oggettivo di applicazione, termini di trasmissione, modalità di inoltro in caso di scarto, registrazione e conservazione
Entrambe le misure agevolative connesse all’effettuazione di investimenti in beni materiali strumentali sono state prorogate di un anno dalla recente legge di bilancio
Le Entrate illustrano le recenti modifiche al regime agevolato e forniscono precisazioni rispetto ad alcune questioni emerse nel corso dei primi anni di applicazione della disciplina
FiscoOggi è una pubblicazione dell'Agenzia delle Entrate - Ufficio Comunicazione
Testata registrata al Tribunale di Roma il 19.9.2001 con n. 405/2001
Direttore responsabile Claudio Borgnino