Umbria
La Direzione regionale e Odcec si incontrano
Firmato l’accordo fra Agenzia delle Entrate e Commercialisti di Perugia e Terni per l’istituzione di un tavolo tecnico
Grifo Perugia
È stato siglato nei giorni scorsi il protocollo d’intesa fra l’Agenzia delle Entrate - Direzione Regionale dell’Umbria e gli Ordini dei Dottori dei Commercialisti e degli Esperti Contabili di Perugia e di Terni per l’istituzione di un Tavolo tecnico, sede confronto per la risoluzione di eventuali anomalie e criticità organizzative nel rapporto fra Fisco e Professionisti.

L’accordo, che prosegue e rafforza la collaborazione con l’Agenzia delle Entrate, permetterà di portare all’attenzione dei vertici regionali dell’Agenzia tutte le problematiche che verranno segnalate dai nostri colleghi, favorendone una rapida soluzione”, afferma Andrea Nasini, Presidente dell’Odcec di Perugia.
“Una opportunità per tutti i Colleghi che potranno contare sulla disponibilità di esperti nelle diverse fattispecie di interesse i quali, confrontandosi, avranno il vantaggio di conoscere il punto di vista e l’interpretazione della Agenzia delle Entrate”, prosegue Carmelo Campagna, Presidente dell’Odcec di Terni.

Un grazie – aggiungono Nasini e Campagna - va al Direttore Regionale dell’ADE, Roberto Egidi, e a tutto tutto lo staff di Direzione per la disponibilità e per l’interesse a proseguire, nel reciproco rispetto dei ruoli, sulla strada del confronto e della collaborazione con gli ordini professionali”.

Il Tavolo, che si insedierà il prossimo 15 febbraio, nella sede dell’Agenzia delle Entrate, in via Canali 12, a Perugia, avrà anche la funzione di individuare modalità, procedure o prassi operative volte a semplificare e a migliorare i rapporti con i contribuenti e con chi li rappresenta. Servirà inoltre a individuare nuove soluzioni organizzative e gestionali.

Oltre a Nasini, Campagna ed Egidi che ne sono Coordinatori, del Tavolo fanno parte Filippo Mangiapane (Delegato degli Odcec di Perugia e di Terni), due funzionari dell’Agenzia delle Entrate e tre esperti in materia, nominati di volta in volta dai Coordinatori.
pubblicato Lunedì 5 Febbraio 2018

I più letti

Alle società e alle associazioni, iscritte nel Registro Coni, si applicano le regole previste per tutti gli altri contribuenti, con alcune specificità relative agli importi da pagare
immagine di una lente e di documenti
Di cosa si tratta, l’ambito oggettivo, gli esclusi dalla procedura, qual è il vantaggio, termini per il versamento, modalità di compilazione delle deleghe, pagamento rateale
L’Amministrazione fornisce precisazioni su ambito soggettivo e oggettivo di applicazione, termini di trasmissione, modalità di inoltro in caso di scarto, registrazione e conservazione
immagine generica illustrativa
Il pagamento integrale del debito tributario non è una giustificazione idonea a eliminare l’illiceità o l’antigiuridicità della condotta e, quindi, a escludere la configurabilità del delitto
Per il perfezionamento della procedura, entro il 31 maggio 2019 bisogna presentare un’apposita domanda e versare, con F24, l’importo dovuto, pari al valore della controversia
Definite anche le regole con cui gli intermediari possono inviare all’Amministrazione finanziaria la comunicazione telematica relativa ai dati essenziali degli incarichi ricevuti
immagine di una lente e di documenti
Di cosa si tratta, l’ambito oggettivo, gli esclusi dalla procedura, qual è il vantaggio, termini per il versamento, modalità di compilazione delle deleghe, pagamento rateale
Entro il 30 aprile 2019 le richieste dovranno essere presentate direttamente agli sportelli della Riscossione o trasmesse alla casella pec della direzione regionale competente
L’Amministrazione fornisce precisazioni su ambito soggettivo e oggettivo di applicazione, termini di trasmissione, modalità di inoltro in caso di scarto, registrazione e conservazione
Per il perfezionamento della procedura, entro il 31 maggio 2019 bisogna presentare un’apposita domanda e versare, con F24, l’importo dovuto, pari al valore della controversia
L’Amministrazione fornisce precisazioni su ambito soggettivo e oggettivo di applicazione, termini di trasmissione, modalità di inoltro in caso di scarto, registrazione e conservazione
Via libera ai diversi meccanismi di “definizione agevolata”, compresa un’altra edizione della rottamazione delle cartelle, nonché allo stralcio dei debiti tributari fino a mille euro
Entrambe le misure agevolative connesse all’effettuazione di investimenti in beni materiali strumentali sono state prorogate di un anno dalla recente legge di bilancio
Al ricorrere di determinate condizioni, l’Iva dovuta può essere determinata sulla differenza positiva tra il prezzo praticato per la cessione e quello sostenuto per l’acquisto
cuccioli
Rimpiazza la disciplina dei "nuovi minimi" che, però, potrà essere ancora sfruttata fino al compimento del primo quinquennio di attività o, se successivi, fino ai 35 anni di età
FiscoOggi è una pubblicazione dell'Agenzia delle Entrate - Ufficio Comunicazione
Testata registrata al Tribunale di Roma il 19.9.2001 con n. 405/2001
Direttore responsabile Claudio Borgnino