In Parlamento

Ripresa a settembre con i conti dello Stato

disegno con calcolatrice, matita, quaderno e banconoteCamera
Appuntamento fissato a lunedì 12 settembre, dopo la pausa estiva, per l'Aula di Montecitorio. Alla ripresa dei lavori troviamo calendarizzata la discussione congiunta sulle linee guida dei disegni di legge con: rendiconto generale dell'Amministrazione dello Stato per l'esercizio finanziario 2015 (C. 3973), disposizioni per l'assestamento del bilancio dello Stato e dei bilanci delle Amministrazioni autonome per l'anno finanziario 2016 (C. 3974-A).

La Camera potrà riunirsi, per l'esame di eventuali questioni urgenti, anche nel mese di agosto con la cosiddetta convocazione a domicilio, che in genere avviene con telegramma presso i Gruppi parlamentari di appartenenza.

Stesso discorso per le Commissioni permanenti e per gli Organismi parlamentari: le Commissioni bicamerali, d'inchiesta o speciali.

Senato
A palazzo Madama la prima convocazione dell'Assemblea, dopo le festività del periodo estivo, è programmata per martedì 13 settembre.
La scorsa settimana l'Aula ha approvato definitivamente il disegno di legge con la conversione del decreto Enti territoriali, con 165 voti favorevoli e 96 contrari, senza astensioni (il Governo aveva posto la questione di fiducia). Tra le novità apportate nel corso dell'iter parlamentare, troviamo la possibilità di riammissione alla rateizzazione dei debiti tributari per i soggetti con piani di dilazione già scaduti alla data del 1° luglio scorso. Il testo, ricordiamo, conteneva anche agevolazioni fiscali per gli eredi delle vittime riconosciute dell'alluvione di Sarno del 1998 e il differimento del rimborso dei finanziamenti agevolati accordati per il pagamento di tributi, ai soggetti danneggiati dal sisma del maggio 2012.
L'assemblea del Senato ha inoltre incardinato, con il testo proposto dalla Commissione, il disegno di legge con la disciplina del cinema e degli audiovisivi, che introduce sei modalità di credito d'imposta con percentuali variabili dal 15 al 40 per cento (per le imprese di produzione e di distribuzione, per le imprese dell'esercizio e delle industrie tecniche, per gli esercenti delle sale cinematografiche, per le imprese di produzione esecutiva, per l'attrazione di investimenti stranieri e per le imprese non appartenenti al settore della produzione cinematografica e audiovisiva). Già avviato, invece, l'esame del testo sull'editoria (agevolazioni per gli inserzionisti che pubblicizzano imprese di micro, piccola o media dimensione e le start up innovative), anche in questo caso con il testo proposto dalla Commissione, già approvato dalla Camera dei deputati.

Sul sito internet del Senato non è ancora stato pubblicato il calendario di settembre dei lavori delle Commissioni, alla ripresa dei lavori dopo la pausa.
Lunedì 8 Agosto 2016