In Parlamento

Solo atti dovuti per Aule e Commissioni

immagine della facciata di palazzo MontecitorioL'articolo 61, comma 2, della Costituzione recita: finché non siano riunite le nuove Camere sono prorogati i poteri delle precedenti.
Il Senato e la Camera, dunque, esercitano le loro funzioni anche dopo la fine della legislatura, nel regime della cosiddetta prorogatio. L'attività dell'Assemblea e delle Commissioni, secondo la prassi parlamentare, è limitata all'esame degli atti dovuti, come i disegni di legge di conversione dei decreti e gli atti urgenti connessi agli adempimenti internazionali e comunitari.

In coerenza con le indicazioni l'Aula di Montecitorio è, quindi, convocata mercoledì mattina per la discussione delle relazioni sulla partecipazione alle missioni internazionali.

La VI Finanze nel corso della settimana esaminerà, in sede di atti del Governo, le proposte di nomina alla Consob. Mercoledì la stessa Commissione e la 6ª Finanze del Senato riunite, svolgeranno le audizioni di Mario Nava e Paolo Ciocca, i due indicati dal Governo rispettivamente come presidente e componente della stessa Commissione nazionale per le società e la borsa.

A palazzo San Macuto, sede degli Organismi parlamentari, è convocata per giovedì la Commissione per l'attuazione del federalismo fiscale, per la relazione semestrale sullo stato di attuazione del federalismo.
 
Lunedì 15 Gennaio 2018
FiscoOggi è una pubblicazione dell'Agenzia delle Entrate - Ufficio Comunicazione
Testata registrata al Tribunale di Roma il 19.9.2001 con n. 405/2001
Direttore responsabile Claudio Borgnino