Normativa e prassi
Archivio rapporti finanziari:
aggiornate le specifiche tecniche
Fissato al 30 aprile il termine ultimo per comunicare i dati di gennaio e febbraio 2015. In caso di invio parziale, seppur tempestivo, l’adempimento non si considera effettuato
Archivio rapporti finanziari:|aggiornate le specifiche tecniche
Le informazioni che affluiscono all’Archivio dei rapporti finanziari dovranno essere inviate in base a nuove specifiche tecniche e nuove modalità di compilazione.

Il provvedimento 25 gennaio 2016 apporta modifiche a quello precedente del 10 febbraio 2015, che aveva introdotto il tracciato unico per la segnalazione delle informazioni da trasmettere all’Archivio dei rapporti finanziari.

In particolare, il documento odierno prevede quattro distinti allegati:
  • modalità di compilazione del tracciato unico (allegato 1)
  • specifiche tecniche del tracciato unico (allegato 2)
  • istruzioni per l’invio della comunicazione integrativa annuale relativa al 2015 (allegato 3)
  • tracciato diagnostici e ricevute per la restituzione degli esiti della trasmissione (allegato 4). 
Slittano i termini di scadenza
Aggiornati, inoltre, i termini per l’invio dei dati. La comunicazione integrativa annuale dovrà essere trasmessa entro il 31 marzo 2016, mentre il termine per la comunicazione mensile dei dati di gennaio e febbraio 2015 è stato fissato al 30 aprile 2016.
L’obbligo di comunicazione non si ritiene adempiuto in caso di invio parziale delle informazioni, anche se l’operatore rispetta i tempi previsti.
 
Comunicazioni sulla variazione dei dati
Riformulato il punto 6.1 del provvedimento del 10 febbraio 2015, in base al quale non erano consentite “variazioni delle informazioni annuali e mensili pervenute oltre 90 giorni dai termini stabiliti ai punti 1 e 2 del presente provvedimento ovvero dalla ricezione degli esiti di elaborazione trasmessi dall’anagrafe tributaria”.
Il documento di oggi precisa, invece, che non sono consentiti gli invii ordinari di comunicazioni integrative annuali oltre 90 giorni dal termine stabilito. Dopo tale data, è possibile modificare i dati inviati solo tramite comunicazione straordinaria.
 
Uso del canale Ftp: precisazione sulla scadenza
Un’ulteriore modifica riguarda il riferimento temporale utile a verificare il rispetto del termine di invio della comunicazione nel caso in cui si utilizzi il canale Ftp (File transfer protocol). Il provvedimento, a modifica di quanto stabilito nel provvedimento del 25 marzo 2013, prevede che i file trasmessi tramite Ftp si considerano presentati nei termini anche se pervengono entro venti minuti dalla mezzanotte del giorno di scadenza.
 
Eventuali correzioni al tracciato e alle specifiche tecniche saranno pubblicate sul sito dell’Agenzia nell’apposita sezione.
Patrizia De Juliis
pubblicato Lunedì 25 Gennaio 2016

I più letti

scontrino bancomat
La certificazione di invalidità totale o handicap grave da parte di una commissione medica pubblica è il presupposto per poter dedurre gli importi sostenuti per medicine e cure
immagine di una villa
La fuoriuscita dal patrimonio dell'impresa nel 2016, ultimo periodo di sospensione degli effetti fiscali della prima operazione, non determina la decadenza di quest'ultima
libro con la scritta tax
Attenzione, però: se si sbagliano i conteggi e l’importo trattenuto risulta inferiore a quello effettivamente dovuto dal contribuente, scatta la sanzione per versamento insufficiente
immagine di una villa
Se utilizzate per far fuoriuscire il bene dal patrimonio della compagine, possono essere affrancate assoggettandole, non a tassazione ordinaria, ma a una sostitutiva del 13 per cento
Non è sostenibile la tesi dell’intassabilità della cifra percepita per tale funzione, in ragione del suo carattere indennitario o della natura onoraria dell’attività
immagine di una villa
Le prime sono tassate con un'imposta sostitutiva dell'8%, le seconde sono deducibili solo nelle ipotesi in cui le stesse lo sarebbero ordinariamente dalle imposte sui redditi
L’agevolazione fiscale, relativa a beni immobili o beni mobili iscritti in pubblici registri, opera in via automatica rispetto al comportamento contabile adottato dal contribuente
Prosegue l’impegno dell’Agenzia per migliorare il dialogo e la collaborazione con i cittadini: disponibile in Rete un’applicazione per quantificare correttamente sanzione e interessi
A “smontare” i presupposti dell’imposta sono un’attività svolta soltanto con gli strumenti indispensabili e un collaboratore che svolga semplici funzioni di segreteria o simili
immagine di una villa
Se utilizzate per far fuoriuscire il bene dal patrimonio della compagine, possono essere affrancate assoggettandole, non a tassazione ordinaria, ma a una sostitutiva del 13 per cento
bilancia di sassi
Sono conseguenti al nuovo metodo di restituzione delle maggiori imposte versate e degli importi a credito risultanti dai prospetti di liquidazione delle dichiarazioni dei redditi
Il regime dipende dal tipo di acquisto effettuato
Prosegue l’impegno dell’Agenzia per migliorare il dialogo e la collaborazione con i cittadini: disponibile in Rete un’applicazione per quantificare correttamente sanzione e interessi
compilazione modelli
I criteri da applicare per individuare correttamente il modello che deve essere utilizzato quando si svolgono più "mestieri" contraddistinti da diversi codici Ateco
Non sarà più considerato documento originale quello stampato e sottoscritto né quello generato in modalità automatica, con la dicitura “firma autografa sostituita a mezzo stampa”
FiscoOggi è una pubblicazione dell'Agenzia delle Entrate - Ufficio Comunicazione
Testata registrata al Tribunale di Roma il 19.9.2001 con n. 405/2001
Direttore responsabile Claudio Borgnino