Normativa e prassi
Imposta sugli intrattenimenti:
due codici per recuperare l'Iva
Si tratta dell'imposta connessa, dovuta per le violazioni constatate e comunicate dai Monopoli di Stato
Imposta sugli intrattenimenti:| due codici per recuperare l'Iva

Al debutto i codici tributo per il recupero dell'Iva forfetaria connessa all'imposta sugli intrattenimenti, istituiti con la risoluzione n. 282/E del 9 dicembre:


- 9711, recupero dell'Iva forfetaria connessa all'imposta sugli intrattenimenti e relativi interessi

- 9712, recupero dell'Iva forfetaria connessa all'imposta sugli intrattenimenti - sanzioni.

L'entrata in scena dei nuovi codici deriva dall'applicazione dell'articolo 14-quinquies del Dpr 640/1972, che chiama in causa l'agenzia delle Entrate per il recupero dell'Iva sugli intrattenimenti. A tale scopo, infatti, l'Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato segnala le violazioni constatate in sede di controllo dell'imposta sugli intrattenimenti derivante dall'utilizzazione degli apparecchi meccanici o elettromeccanici da divertimento e intrattenimento.

I codici 9711 e 9712 vanno riportati nel modello F24 nella sezione "Erario" in corrispondenza delle somme esposte nella colonna "importi a debito versati". Nel campo "Codice ufficio" deve essere indicato l'ufficio competente (così come riportato nell'atto), mentre l'"anno di riferimento" è quello per il quale si effettua il versamento.
r.fo.
pubblicato Mercoledì 9 Dicembre 2009

I più letti

testo alternativo per immagine
Presenti da quest’anno, nella normativa che disciplina l'Iva relativa al settore dell’editoria, modifiche sostanziali. L’Agenzia delle Entrate fa chiarezza sul nuovo e sul vecchio
immagine
Se manca il documento di trasporto, è necessario un atto che dimostri, con sufficiente evidenza, che il bene è uscito dal territorio e ha raggiunto il Paese di destinazione
testo alternativo per immagine
Andrà indicato nel modello F23. I maggiori introiti saranno indirizzati verso i “contenitori” creati esclusivamente per lo sviluppo e la tutela dell’occupazione
testo alternativo per immagine
Vacanze irrinunciabili per tutti, compreso il contenzioso tributario, che rimane sospeso per un mese e mezzo, dall’1 agosto fino al 15 settembre, fatte salve le notifiche
testo alternativo per immagine
Nonostante il divieto di prova testimoniale imposto dal Dlgs 546/1992, che ha la funzione di limitare i poteri del giudice, ma non l’operato degli organi di verifica
testo alternativo per immagine
Presenti da quest’anno, nella normativa che disciplina l'Iva relativa al settore dell’editoria, modifiche sostanziali. L’Agenzia delle Entrate fa chiarezza sul nuovo e sul vecchio
testo alternativo per immagine
Vacanze irrinunciabili per tutti, compreso il contenzioso tributario, che rimane sospeso per un mese e mezzo, dall’1 agosto fino al 15 settembre, fatte salve le notifiche
testo alternativo per immagine
Ancora pochi giorni per consegnare alle Entrate la dichiarazione sostitutiva, accompagnata da un documento di identità, che attesta il possesso dei requisiti necessari
 immagine
Delle due, una. È necessario dimostrare almeno che i mezzi di locomozione in questione sono nella disponibilità anche di altri o che se ne sopportino le spese solo in parte
testo alternativo per immagine
Sul canale YouTube dell’Agenzia delle Entrate è online un nuovo video che fornisce informazioni pratiche sul software per la registrazione online dei contratti di locazione
compilazione modelli
I criteri da applicare per individuare correttamente il modello che deve essere utilizzato quando si svolgono più "mestieri" contraddistinti da diversi codici Ateco
modellino casa con contratto e chiavi
La riduzione del corrispettivo non comporta riliquidazione dell'imposta né risoluzione del contratto
testo alternativo per immagine
Tra new entry e ridenominazioni, ai blocchi di partenza tutti i codici da utilizzare per avvalersi delle modalità di versamento unitario, con eventuale compensazione di crediti
testo alternativo per immagine
Novità in arrivo per dividendi, obbligazioni, interessi maturati sui conti correnti bancari e postali e pronti contro termine. L’Agenzia delle Entrate fornisce i primi chiarimenti
testo alternativo per immagine
Abitazione principale e relative pertinenze fuori dal “reddito complessivo”. Il credito spetta anche ai lavoratori senza sostituto d’imposta, ma va chiesto in dichiarazione