Normativa e prassi
Modelli Iva annuale e Iva 74-bis:
pubblicate le specifiche tecniche
Da adottare per la trasmissione telematica all'Agenzia delle Entrate, da parte di contribuenti, curatori fallimentari e commissari liquidatori, dei dati contenuti nelle due dichiarazioni
immagine di un server e un cavo di rete
È dunque il momento di agire: dopo il debutto dei modelli in bozza e la pubblicazione delle loro versioni definitive, ecco in Rete, allegate ai rispettivi provvedimenti del 25 gennaio 2017, anche le specifiche tecniche per inviare telematicamente i dati delle dichiarazioni Iva annuale 2017 e Iva 74-bis.

Per quanto riguarda il modello Iva annuale 2017 (approvato con provvedimento del 16 gennaio 2017), l'allegato "A" del provvedimento odierno riporta il contenuto e le specifiche tecniche da adottare per la trasmissione per via telematica all'Agenzia delle Entrate dei dati contenuti nella dichiarazione Iva relativa all'anno d'imposta 2016 da parte dei contribuenti tenuti a tale adempimento, che provvedono direttamente all'invio, nonché da parte dei soggetti che intervengono quali intermediari abilitati alla trasmissione.

Invece, in relazione al modello Iva 74-bis (approvato anch'esso con provvedimento del 16 gennaio 2017), concernente le operazioni effettuate nella frazione d'anno antecedente la dichiarazione di fallimento o di liquidazione coatta amministrativa, da utilizzare a partire dall'anno d'imposta 2017, il provvedimento odierno, con l'allegato "A", definisce il contenuto e le specifiche tecniche da adottare per la trasmissione per via telematica all'Agenzia delle Entrate dei dati contenuti nel suddetto modello dichiarativo, da parte dei curatori fallimentari e dei commissari liquidatori tenuti a tale adempimento, che provvedono direttamente all'invio, nonché da parte degli altri utenti del servizio telematico che intervengono quali intermediari abilitati alla trasmissione.

Se fosse necessario apportare correzioni tecniche alle specifiche approvate oggi, le stesse saranno pubblicate nell'apposita sezione del sito dell'Agenzia delle Entrate.
Sonia Angeli
pubblicato Mercoledì 25 Gennaio 2017

I più letti

Modificati i termini di presentazione delle dichiarazioni dei redditi e dell’Irap, nonché del modello 770. Ritoccate anche le date legate all’attività svolta dai Centri di assistenza fiscale
Pubblicata la circolare delle Entrate che illustra dettagliatamente la nuova disciplina di determinazione del reddito ai fini Irpef e Irap, risolvendo alcuni dubbi interpretativi
logo del modello Redditi SC 2018
Riguardo agli investimenti in beni materiali strumentali nuovi la disciplina agevolativa è stata nuovamente prorogata, ma con ritocchi. Inevitabile l'impatto sul modello
Recepiscono le numerose e significative misure di semplificazione procedimentale introdotte lo scorso anno e sostituiscono quelle già approvate nel febbraio del 2015
La mancata variazione dell’iscrizione al catasto, su dichiarazione del privato o d’ufficio, per cui la costruzione non corrisponde più alla realtà, rende inapplicabile il valore presuntivo
Modificati i termini di presentazione delle dichiarazioni dei redditi e dell’Irap, nonché del modello 770. Ritoccate anche le date legate all’attività svolta dai Centri di assistenza fiscale
Pubblicata la circolare delle Entrate che illustra dettagliatamente la nuova disciplina di determinazione del reddito ai fini Irpef e Irap, risolvendo alcuni dubbi interpretativi
Recepiscono le numerose e significative misure di semplificazione procedimentale introdotte lo scorso anno e sostituiscono quelle già approvate nel febbraio del 2015
logo del modello Redditi SC 2018
Riguardo agli investimenti in beni materiali strumentali nuovi la disciplina agevolativa è stata nuovamente prorogata, ma con ritocchi. Inevitabile l'impatto sul modello
immagine di mani di artigiano al lavoro
Con due circolari vengono comunicate le aliquote, i massimali e i minimali, i termini e le modalità di versamento per professionisti, collaboratori, artigiani e commercianti
Pubblicata la circolare delle Entrate che illustra dettagliatamente la nuova disciplina di determinazione del reddito ai fini Irpef e Irap, risolvendo alcuni dubbi interpretativi
Più tempo il prossimo anno per presentare i modelli Redditi, Irap e 770: scadenza unica al 31 ottobre. Slitta al 23 luglio il termine per consegnare il 730 ad un intermediario
Scatta dal 2019 l’obbligo di fatturazione elettronica anche tra soggetti privati; nasce l’imposta sulle transazioni digitali per le prestazioni di servizi effettuate tramite mezzi elettronici
In caso di modifica ultrannuale, il credito risultante deve essere evidenziato nel modello relativo al periodo d’imposta in cui è presentata la modifica a proprio vantaggio
Entrambe le misure agevolative connesse all’effettuazione di investimenti in beni materiali strumentali sono state prorogate di un anno dalla recente legge di bilancio
FiscoOggi è una pubblicazione dell'Agenzia delle Entrate - Ufficio Comunicazione
Testata registrata al Tribunale di Roma il 19.9.2001 con n. 405/2001
Direttore responsabile Claudio Borgnino