Normativa e prassi
Slot-machine, i codici tributo
per imposta, sanzioni e interessi
Consentono anche il versamento rateizzato degli importi rilevati dai controlli automatici di competenza dell'Aams
Slot-machine
Con la risoluzione n. 87/E del 31 marzo sono stati approvati i codici tributo che consentono il versamento delle somme rilevate dall'attività di accertamento e dai controlli automatici di competenza dei Monopoli.

Il Preu (Prelievo erariale unico), un tributo previsto per apparecchi e congegni idonei al gioco lecito (articolo 39, comma 13 del Dl 269/2003), va corrisposto anche sulle somme giocate tramite apparecchi e congegni privi del nulla osta prescritto dalla legge o muniti dello stesso ma il cui esercizio è qualificabile come illecito civile, penale o amministrativo (articolo 39-quater, comma 2, Dl 269/2003).
Per versare tali somme sono istituiti i codici relativi a imposta, interessi e sanzioni dovute a seguito di accertamento per mancato versamento del tributo all'erario.

Il documento di prassi, inoltre, approva i codici tributo con i quali è possibile versare ratealmente le somme derivanti dai controlli automatici effettuati dai Monopoli, relative a:
  • Prelievo erariale unico
  • Prelievo erariale unico di competenza della Regione Sicilia
  • Imposta sugli intrattenimenti (Isi)
  • Imposta sugli intrattenimenti di competenza della Regione Sicilia

Soppressi, infine, i codici 5173 e 5174. L'articolo 30-bis, comma 3 del Dl 185/2008, infatti, ha abrogato la disposizione che prevedeva la possibilità per l'amministrazione dei Monopoli di concedere, su istanza, la rateazione delle somme dovute a titolo di Prelievo erariale unico.

Patrizia De Juliis
pubblicato Martedì 31 Marzo 2009

I più letti

immagine di grande animale che protegge un piccolo cane
Non producendo reddito d'impresa, le organizzazioni non lucrative di utilità sociale sono assoggettate all'Ires relativamente ai soli redditi fondiari, redditi di capitale e redditi diversi
Non sarà più considerato documento originale quello stampato e sottoscritto né quello generato in modalità automatica, con la dicitura “firma autografa sostituita a mezzo stampa”
immagine di grande animale che protegge un piccolo cane
L'adempimento è condizione necessaria per acquisire la qualifica e per conseguire il diritto a usufruire delle agevolazioni fiscali previste dal decreto legislativo 460/1997
E i termini di prescrizione decorrono dal momento in cui l’ufficio può legittimamente procedere con l’iscrizione a ruolo e cioè da quando non è più possibile riaprire il “caso”
immagine di grande animale che protegge un piccolo cane
La qualifica è acquisibile da associazioni con o senza personalità giuridica, comitati, fondazioni, società cooperative e altri enti privati purché perseguano finalità meritevoli di tutela
Non sarà più considerato documento originale quello stampato e sottoscritto né quello generato in modalità automatica, con la dicitura “firma autografa sostituita a mezzo stampa”
immagine di grande animale che protegge un piccolo cane
L'adempimento è condizione necessaria per acquisire la qualifica e per conseguire il diritto a usufruire delle agevolazioni fiscali previste dal decreto legislativo 460/1997
immagine di grande animale che protegge un piccolo cane
La qualifica è acquisibile da associazioni con o senza personalità giuridica, comitati, fondazioni, società cooperative e altri enti privati purché perseguano finalità meritevoli di tutela
immagine di grande animale che protegge un piccolo cane
Non producendo reddito d'impresa, le organizzazioni non lucrative di utilità sociale sono assoggettate all'Ires relativamente ai soli redditi fondiari, redditi di capitale e redditi diversi
immagine di grande animale che protegge un piccolo cane
I settori in cui possono svolgere la propria attività sono tassativamente indicati dalla legge: ad accomunarle è il fine, che deve essere solo di solidarietà sociale
bilancia di sassi
Sono conseguenti al nuovo metodo di restituzione delle maggiori imposte versate e degli importi a credito risultanti dai prospetti di liquidazione delle dichiarazioni dei redditi
Non sarà più considerato documento originale quello stampato e sottoscritto né quello generato in modalità automatica, con la dicitura “firma autografa sostituita a mezzo stampa”
compilazione modelli
I criteri da applicare per individuare correttamente il modello che deve essere utilizzato quando si svolgono più "mestieri" contraddistinti da diversi codici Ateco
Il regime dipende dal tipo di acquisto effettuato
Dopo la verifica dei presupposti, l’Agenzia dà il via libera per la restituzione della somma, che le imprese accreditano sulla prima bolletta utile e, comunque, entro 45 giorni