Normativa e prassi
Slot-machine, i codici tributo
per imposta, sanzioni e interessi
Consentono anche il versamento rateizzato degli importi rilevati dai controlli automatici di competenza dell'Aams
Slot-machine
Con la risoluzione n. 87/E del 31 marzo sono stati approvati i codici tributo che consentono il versamento delle somme rilevate dall'attività di accertamento e dai controlli automatici di competenza dei Monopoli.

Il Preu (Prelievo erariale unico), un tributo previsto per apparecchi e congegni idonei al gioco lecito (articolo 39, comma 13 del Dl 269/2003), va corrisposto anche sulle somme giocate tramite apparecchi e congegni privi del nulla osta prescritto dalla legge o muniti dello stesso ma il cui esercizio è qualificabile come illecito civile, penale o amministrativo (articolo 39-quater, comma 2, Dl 269/2003).
Per versare tali somme sono istituiti i codici relativi a imposta, interessi e sanzioni dovute a seguito di accertamento per mancato versamento del tributo all'erario.

Il documento di prassi, inoltre, approva i codici tributo con i quali è possibile versare ratealmente le somme derivanti dai controlli automatici effettuati dai Monopoli, relative a:
  • Prelievo erariale unico
  • Prelievo erariale unico di competenza della Regione Sicilia
  • Imposta sugli intrattenimenti (Isi)
  • Imposta sugli intrattenimenti di competenza della Regione Sicilia

Soppressi, infine, i codici 5173 e 5174. L'articolo 30-bis, comma 3 del Dl 185/2008, infatti, ha abrogato la disposizione che prevedeva la possibilità per l'amministrazione dei Monopoli di concedere, su istanza, la rateazione delle somme dovute a titolo di Prelievo erariale unico.

Patrizia De Juliis
pubblicato Martedì 31 Marzo 2009

I più letti

testo alternativo per immagine
La scadenza riguarda anche i finanziamenti e le capitalizzazioni effettuate a favore dell’impresa, ma soltanto se di importo complessivo non inferiore a 3.600 euro
pacco dono con banconote
Legittima nel primo caso se sussistono i presupposti, cioè se il contribuente fornisce la prova dell’inerenza all’attività svolta; va invece esclusa nel secondo caso
testo alternativo per immagine
Il rapporto evidenzia meno abitazioni ultrapopolari e rurali, più villini e abitazioni civili e signorili; più uffici e studi privati, meno officine e laboratori per arti e mestieri
testo alternativo per immagine
Approvato in via definitiva il disegno di legge con le disposizioni per l’adempimento degli obblighi derivanti dall’appartenenza dell’Italia all’Unione europea
segnale di divieto su fermaglio
È l’affidabilità e la portata degli elementi emersi dai controlli che danno solidità all’accertamento induttivo-analitico, confermando i dubbi sul comportamento del contribuente
testo alternativo per immagine
La scadenza riguarda anche i finanziamenti e le capitalizzazioni effettuate a favore dell’impresa, ma soltanto se di importo complessivo non inferiore a 3.600 euro
vignetta
La spesa, detraibile al 19%, può essere documentata con fattura o ricevuta fiscale, ma sono validi anche il bollettino bancario o postale o la quietanza di pagamento
mela
Sul sito dell’Agenzia disponibile, inoltre, il pacchetto informatico che consente di verificare che i file predisposti siano conformi ai criteri necessari per terminare la procedura
pagina sito Mise
Quando l’Amministrazione finanziaria può procurarsi direttamente i “recapiti”, l’adempimento informativo diventa superfluo. Questo, nell’ottica della semplificazione
traguardo
Lunedì 27 è l’ultimo giorno a disposizione dei contribuenti per correggere errori od omissioni a proprio danno riscontrati nella dichiarazione presentata nei termini ordinari
testo alternativo per immagine
Le modalità di presentazione via web della delega di pagamento unificato. La versione cartacea sopravvivrà per i versamenti di importi esigui e in qualche ipotesi residua
testo alternativo per immagine
Online, in bozza, il modello che i sostituti d’imposta dovranno utilizzare, dal 2015, per comunicare i dati riguardanti le somme corrisposte nel periodo d’imposta precedente
testo alternativo per immagine
Tutto sull’ok del professionista, tenuto a verificare la corrispondenza fra dichiarazione e scritture contabili anche quando il dare-avere si riferisce a imposte sui redditi e Irap
pagina sito Mise
Quando l’Amministrazione finanziaria può procurarsi direttamente i “recapiti”, l’adempimento informativo diventa superfluo. Questo, nell’ottica della semplificazione
Occhio ai paragrafi sui contratti di cash pooling, in particolare a quelli che espongono le regole di contabilizzazione della gestione accentrata della tesoreria di gruppo