La Posta
Acconto per la cedolare secca
case
Ho acquistato un appartamento a ottobre 2011, dato in locazione a febbraio 2012 con opzione per la cedolare secca. E’ corretto non aver pagato l’acconto e versare l’intero importo a giugno 2013?
Vitantonio Stella
Il provvedimento dell’Agenzia delle entrate 7 aprile 2011 ha stabilito che, a partire dal periodo di imposta 2012, il versamento dell’acconto, pari al 95% dell’imposta dovuta per l’anno precedente, deve essere effettuato in unica soluzione entro il 30 novembre, se inferiore a euro 257,52, o in due rate (il 40% entro il 16 giugno ovvero entro il 16 luglio con la maggiorazione dello 0,40%, il restante 60% entro il 30 novembre), se l’importo dovuto è almeno pari a 257,52 euro. Se dunque per l’anno precedente non risulta imposta dovuta su cui determinare l’acconto per l’anno di riferimento, questo non è dovuto.

risponde
r.fo.
 pubblicato Venerdì 22 Febbraio 2013

I quesiti più cliccati

alt default
Mio marito e io abbiamo due figlie universitarie, a carico al 50%, ognuna delle quali intestataria di un contratto di affitto. In che misura possiamo detrarre i relativi canoni?
Ho letto che da quest’anno sarà a disposizione dei contribuenti il 730 precompilato. In cosa consiste? Quali saranno i vantaggi?
alt default
Un contribuente “minimo”, commerciante fiori e piante in sede fissa, può usare gli scontrini fiscali manuali prenumerati avendo defiscalizzato il registratore di cassa giunto a fine ciclo?
alt default
Ho smarrito il tesserino con il mio codice fiscale. Che procedura devo seguire per farmene inviare uno nuovo a casa?
alt default
Anche per una prestazione occasionale un’azienda ha l'obbligo di mandare la certificazione dei compensi erogati? Se sì, la scadenza è sempre il 28 febbraio?