La Posta
Acconto per la cedolare secca
case
Ho acquistato un appartamento a ottobre 2011, dato in locazione a febbraio 2012 con opzione per la cedolare secca. E’ corretto non aver pagato l’acconto e versare l’intero importo a giugno 2013?
Vitantonio Stella
Il provvedimento dell’Agenzia delle entrate 7 aprile 2011 ha stabilito che, a partire dal periodo di imposta 2012, il versamento dell’acconto, pari al 95% dell’imposta dovuta per l’anno precedente, deve essere effettuato in unica soluzione entro il 30 novembre, se inferiore a euro 257,52, o in due rate (il 40% entro il 16 giugno ovvero entro il 16 luglio con la maggiorazione dello 0,40%, il restante 60% entro il 30 novembre), se l’importo dovuto è almeno pari a 257,52 euro. Se dunque per l’anno precedente non risulta imposta dovuta su cui determinare l’acconto per l’anno di riferimento, questo non è dovuto.

risponde
r.fo.
 pubblicato Venerdì 22 Febbraio 2013

I quesiti più cliccati

alt default
Dal 2013 ho un contratto d'affitto cointestato. Dal 2014 vivo da solo e ho pagato per intero l'affitto. Ho comunicato con scrittura privata al proprietario che sono l'unico affittuario. Posso fruire per intero della detrazione per canoni di locazione?
alt default
Posso detrarre le fatture rilasciate dalla dottoressa privata di logopedia, per prestazioni a bimbo autistico con legge 104, senza essere in possesso della prescrizione medica?
alt default
In base alla sentenza di separazione, non verso l'assegno di mantenimento ma contribuisco mensilmente all’affitto dell’appartamento abitato dalla mia ex moglie. Posso dedurre tale importo?
alt default
Per la mia prima casa (costata 200mila euro), ho pagato 150mila euro al compromesso e 50mila euro al rogito, contraendo in tale momento un mutuo per 100mila euro. Posso detrarre tutti gli interessi?
alt default
È deducibile un'erogazione liberale in contanti fatta all'Unione cristiana evangelica battista d'Italia?