La Posta
Agevolazioni fiscali per l’impianto di riscaldamento
Sto ristrutturando un immobile rurale precedentemente non accatastato e riscaldato solo con un caminetto. Posso fruire delle detrazioni per il risparmio energetico se installo una caldaia a condensazione? Qual è la definizione di impianto di riscaldamento ai fini del riconoscimento delle agevolazioni fiscali?
N. Rattani
Per fruire delle detrazioni l’edificio deve essere esistente e avere un impianto di riscaldamento funzionante. La definizione di edificio è offerta dall’articolo 2 del Dlgs n. 192/2005. La prova dell’esistenza dell’edificio può essere fornita o dalla sua iscrizione in catasto, oppure dalla richiesta di accatastamento, nonché dal pagamento dell’Ici, se dovuta. L’impianto di riscaldamento, per essere considerato tale, deve a norma del punto 14 dell'allegato A al Dlgs n. 192/2005, essere un impianto tecnologico destinato alla climatizzazione estiva ed invernale degli ambienti con o senza produzione di acqua calda per usi igienici e sanitari... comprendente eventuali sistemi di produzione, distribuzione e utilizzazione del calore nonché gli organi di regolazione e di controllo; sono compresi negli impianti termici gli impianti individuali di riscaldamento, mentre non sono considerati impianti termici apparecchi quali: stufe, caminetti, apparecchi per il riscaldamento localizzato ad energia radiante; tali apparecchi, se fissi, sono tuttavia assimilati agli impianti termici quando la somma delle potenze nominali del focolare degli apparecchi al servizio della singola unità immobiliare è maggiore o uguale a 15 kW.

risponde
Antonina Giordano
 pubblicato Martedì 3 Luglio 2012

I quesiti più cliccati

Ho letto che la legge di stabilità 2016 ha prorogato la rivalutazione di terreni non posseduti in regime di impresa. Che requisiti deve avere la perizia?
Mio padre è deceduto lo scorso anno. Mia madre, erede, subentrata come conduttrice nel contratto di locazione del loro appartamento, può continuare a detrarre le spese sostenute per la ristrutturazione?
Le spese sostenute per la frequenza di corsi di istruzione universitaria in teologia sono detraibili e, se sì, in che misura?
Ho sostenuto con mia moglie le spese per la mensa scolastica di mia figlia. La ricevuta è intestata a mia figlia. Chi di noi due può detrarre?
Ho saputo che è possibile detrarre le spese sostenute lo scorso anno per la mensa scolastica di mio figlio; ho pagato in contanti: è un problema?