La Posta
Assistenza sanitaria e spese mediche rimborsate
alt default
Al punto 131 del mio Cud è indicato l’importo di 3.124,10 euro. Posso detrarre l’importo delle spese mediche sostenute oppure solo la parte non rimborsata dall’assicurazione?
Giorgia Carcione
Nel punto 131 del Cud 2013 il sostituto d’imposta indica i contributi per assistenza sanitaria versati a enti o casse aventi esclusivamente fine assistenziale, in conformità a disposizioni di contratto o di accordo o di regolamento aziendale. Tali somme non concorrono a formare il reddito di lavoro dipendente per un importo non superiore a 3.615,20 euro (articolo 51, comma 2, del Tuir). Pertanto, se l’ammontare dei contributi versati è al di sotto di quel tetto, non si ha diritto a detrarre nella dichiarazione dei redditi le spese mediche rimborsate.
Nel caso in cui, invece, l’importo dei contributi sia superiore al limite indicato, nelle annotazioni dello stesso modello Cud (cod. AU) viene riportata la quota di contributi che ha concorso a formare il reddito ed è specificato che le spese sanitarie eventualmente rimborsate possono essere detratte proporzionalmente.

risponde
r.fo.
 pubblicato Lunedì 15 Aprile 2013

I quesiti più cliccati

alt default
Le spese mediche sostenute per i figli come vanno suddivise? Se al 50% tra i genitori, va considerata per entrambi la franchigia di 129,11 euro?
alt default
Non ho inviato lo spesometro con i dati relativi all'anno 2013. Posso rimediare con il ravvedimento per non incorrere nella sanzione piena?
alt default
È al 4% l'Iva sull'acquisto di beni finiti per la costruzione di un'abitazione seconda casa, non di lusso, facente parte di una palazzina rientrante nei "fabbricati Tupini"?
alt default
Mio marito, militare, è stato trasferito in altra regione per motivi di lavoro. Possiamo continuare a detrarre gli interessi sul mutuo contratto per la nostra prima casa anche se l'immobile sarà locato?
alt default
Con riferimento al settore edile, ai fini dell’applicazione della normativa sul reverse charge, gli impianti fotovoltaici sono equiparabili alla definizione di edifici?