La Posta
Conguaglio 730 in caso di licenziamento
Ho presentato il 730 a giugno. Mi doveva essere trattenuta mensilmente un cifra a conguaglio. Sono stato però licenziato dalla mia azienda. Come dovranno essere versate le rate, non più trattenute in busta paga?
Lorenzo T.
Qualora il rapporto di lavoro termini prima dell’effettuazione o del completamento delle operazioni di conguaglio, il sostituto d’imposta comunica all'interessato gli importi a debito risultanti dalla dichiarazione. Il contribuente deve provvedere direttamente al loro versamento tramite modello F24, secondo le modalità e i termini ordinariamente previsti per le somme che scaturiscono dalla dichiarazione dei redditi delle persone fisiche. Il pagamento differito comporta l’applicazione degli interessi in ragione dello 0,40%, calcolati mensilmente a partire dal mese successivo a quello in cui il conguaglio doveva essere effettuato.

risponde
Gianfranco Mingione
 pubblicato Lunedì 22 Agosto 2016

I quesiti più cliccati

Un contratto verbale di comodato deve essere registrato?
Sono detraibili le spese sostenute per l’iscrizione di mia figlia a un corso di musica presso un’associazione privata?
Lo scorso settembre ho ricevuto una comunicazione per la promozione dell’adempimento spontaneo per i redditi del 2013. Fino a quando posso correggere l’errore che mi è stato segnalato?
La realizzazione di un posto auto pertinenziale all’abitazione dà diritto al bonus mobili ed elettrodomestici?
Sono un cittadino italiano e a breve trasferirò all’estero la mia residenza. Sono obbligato a iscrivermi all’Aire?
FiscoOggi è una pubblicazione dell'Agenzia delle Entrate - Ufficio Comunicazione
Testata registrata al Tribunale di Roma il 19.9.2001 con n. 405/2001
Direttore responsabile Claudio Borgnino