La Posta
Contribuenti minimi: acconto Irpef
Vorrrei sapere se nel regime dei minimi si applica l'acconto Irpef.
Pasquale Girardi - Lecce

I contribuenti minimi non sono tenuti a versare l'Irpef e le relative addizionali regionali e comunali ma solo l'imposta sostitutiva del 20% sul reddito. Tali contribuenti restano soggetti all'applicazione delle ritenute previste dal Dpr n. 600/73 che si considerano effettuate a titolo d'acconto dell'imposta sostitutiva. In particolare, i soggetti obbligati al versamento telematico delle imposte, devono calcolare l'acconto Irpef da corrispondere nell'anno in cui avviene il passaggio dal regime ordinario senza tener conto delle disposizioni che disciplinano il nuovo regime. Ad esempio, il contribuente che si avvale del regime dei contribuenti minimi a decorrere dal periodo d'imposta 2008 deve calcolare gli acconti da versare nel corso dello stesso anno 2008 avendo riguardo all'imposta dovuta versata nella dichiarazione dei redditi relativa all'anno 2007.

 

 pubblicato Giovedì 27 Novembre 2008

I quesiti più cliccati

Ho assunto un assistente familiare per mia madre, anziana e non autosufficiente. Mi spetta qualche agevolazione fiscale per questa spesa?
Ho deciso di ridurre per un periodo di tempo il canone del contratto di locazione di un appartamento di mia proprietà, per venire incontro al mio inquilino. Devo registrare la variazione? Devo pagare bollo e registro?
È vero che non è più possibile dedurre il contributo sanitario obbligatorio versato con il premio di assicurazione di responsabilità civile per i veicoli?
È possibile detrarre, ai fini Irpef, le spese sostenute per prelievo del sangue finalizzato alla crioconservazione delle cellule staminali del cordone ombelicale a uso autologo?
Nel caso di ristrutturazione di un immobile in cui la proprietà è suddivisa tra l’usufruttuario e il nudo proprietario, chi può usufruire della detrazione fiscale?