La Posta
Contribuenti minimi: acconto Irpef
Vorrrei sapere se nel regime dei minimi si applica l'acconto Irpef.
Pasquale Girardi - Lecce

I contribuenti minimi non sono tenuti a versare l'Irpef e le relative addizionali regionali e comunali ma solo l'imposta sostitutiva del 20% sul reddito. Tali contribuenti restano soggetti all'applicazione delle ritenute previste dal Dpr n. 600/73 che si considerano effettuate a titolo d'acconto dell'imposta sostitutiva. In particolare, i soggetti obbligati al versamento telematico delle imposte, devono calcolare l'acconto Irpef da corrispondere nell'anno in cui avviene il passaggio dal regime ordinario senza tener conto delle disposizioni che disciplinano il nuovo regime. Ad esempio, il contribuente che si avvale del regime dei contribuenti minimi a decorrere dal periodo d'imposta 2008 deve calcolare gli acconti da versare nel corso dello stesso anno 2008 avendo riguardo all'imposta dovuta versata nella dichiarazione dei redditi relativa all'anno 2007.

 

 pubblicato Giovedì 27 Novembre 2008

I quesiti più cliccati

alt default
In base alla sentenza di separazione, non verso l'assegno di mantenimento ma contribuisco mensilmente all’affitto dell’appartamento abitato dalla mia ex moglie. Posso dedurre tale importo?
alt default
Per la mia prima casa (costata 200mila euro), ho pagato 150mila euro al compromesso e 50mila euro al rogito, contraendo in tale momento un mutuo per 100mila euro. Posso detrarre tutti gli interessi?
alt default
È deducibile un'erogazione liberale in contanti fatta all'Unione cristiana evangelica battista d'Italia?
alt default
Ho contratto un mutuo ipotecario per ristrutturare l’abitazione in cui vivo, di proprietà di mia madre, che vive altrove. Posso detrarre gli interessi passivi?
alt default
Nella verifica del limite reddituale per essere considerati a carico, deve essere incluso anche il reddito dell'abitazione principale?