La Posta
Detrazione delle spese funebri
Le spese funebri possono essere detratte frazionatamente da più familiari, anche se la fattura è intestata a uno solo di essi?
G. Paolucci
Le spese funebri sostenute in dipendenza della morte di familiari (anche non a carico) sono detraibili in misura non superiore a 1549,37 euro. Il limite non deve intendersi riferito al periodo d’imposta, ma a ciascun decesso.
La spesa, sempre entro il predetto limite, può essere detratta in modo frazionato dal reddito complessivo di più familiari, anche se il documento contabile (ricevuta o fattura) è intestato o rilasciato a una sola persona, a condizione che nel documento contabile originale sia annotata una dichiarazione di ripartizione della spesa sottoscritta dallo stesso intestatario del documento.

risponde
Antonina Giordano
 pubblicato Lunedì 23 Gennaio 2012

I quesiti più cliccati

alt default
In caso di immobile di proprietà del padre, dato in uso gratuito al figlio che lo utilizza come abitazione principale, chi deve pagare la Tasi?
alt default
Posso usufruire delle agevolazioni prima casa per l'acquisito di un’unità immobiliare se, antecedentemente, in un diverso comune, ho acquistato un appartamento senza beneficiarne?
alt default
Ho aperto la partita Iva nell'aprile 2013 per attività taxi; posso ancora fare domanda per rientrare nel regime dei "nuovi minimi"?
alt default
Mia suocera ha la necessità di assumere una badante, pagandola inizialmente lei, poi aiutata dai figli. E' possibile detrarre la spesa e, se sì, come va ripartita?
alt default
Nel 2013 ho ristrutturato il mio appartamento, effettuando anche lavori per la riqualificazione energetica; le spese proseguiranno nel 2014. Cosa devo comunicare all’Agenzia?