La Posta
Detrazione delle spese funebri
Le spese funebri possono essere detratte frazionatamente da più familiari, anche se la fattura è intestata a uno solo di essi?
G. Paolucci
Le spese funebri sostenute in dipendenza della morte di familiari (anche non a carico) sono detraibili in misura non superiore a 1549,37 euro. Il limite non deve intendersi riferito al periodo d’imposta, ma a ciascun decesso.
La spesa, sempre entro il predetto limite, può essere detratta in modo frazionato dal reddito complessivo di più familiari, anche se il documento contabile (ricevuta o fattura) è intestato o rilasciato a una sola persona, a condizione che nel documento contabile originale sia annotata una dichiarazione di ripartizione della spesa sottoscritta dallo stesso intestatario del documento.

risponde
Antonina Giordano
 pubblicato Lunedì 23 Gennaio 2012

I quesiti più cliccati

Nel 2015 ho conseguito redditi assoggettati a cedolare secca per 7.500 euro e redditi da lavoro dipendente per 20.000 euro. Ho diritto al bonus Irpef di 80 euro mensili?
Io e mia moglie abbiamo i nostri due figli a carico, al 50% ciascuno. Per uno dei due, abbiamo sostenuto spese dentistiche di importo elevato; i documenti di spesa sono intestati al ragazzo. Potevo detrarre tutto io?
Recentemente è morta mia madre. Non ho ancora accettato l’eredità. Qualora lo facessi, sarei tenuto a rispondere dei suoi debiti nei confronti del fisco?
Usufruisco dal 2015 del regime forfettario. Svolgo sia attività di lavoro autonomo che di impresa. In dichiarazione dei redditi, nel quadro LM, cosa devo indicare al riguardo?
Ho acquistato un immobile e ho intenzione di locarlo. Posso fruire della deduzione dal reddito complessivo del 20% del prezzo di acquisto, in caso di contratto di locazione a canone concordato (durata anni 6+2)?
FiscoOggi è una pubblicazione dell'Agenzia delle Entrate - Ufficio Comunicazione
Testata registrata al Tribunale di Roma il 19.9.2001 con n. 405/2001
Direttore responsabile Claudio Borgnino