La Posta
Detrazione delle spese funebri
Le spese funebri possono essere detratte frazionatamente da più familiari, anche se la fattura è intestata a uno solo di essi?
G. Paolucci
Le spese funebri sostenute in dipendenza della morte di familiari (anche non a carico) sono detraibili in misura non superiore a 1549,37 euro. Il limite non deve intendersi riferito al periodo d’imposta, ma a ciascun decesso.
La spesa, sempre entro il predetto limite, può essere detratta in modo frazionato dal reddito complessivo di più familiari, anche se il documento contabile (ricevuta o fattura) è intestato o rilasciato a una sola persona, a condizione che nel documento contabile originale sia annotata una dichiarazione di ripartizione della spesa sottoscritta dallo stesso intestatario del documento.

risponde
Antonina Giordano
 pubblicato Lunedì 23 Gennaio 2012

I quesiti più cliccati

A quali oneri fiscali di registrazione è soggetta la procura generale e la procura speciale? Una procura generale redatta all’estero è soggetta all’imposta di bollo?
Mia zia invalida è ricoverata in un istituto di assistenza. Posso dedurre la spesa che sostengo per il pagamento della retta mensile?
Sono un cittadino italiano, residente in Italia e possiedo un immobile in Norvegia. Come devo calcolare e versare l’Ivie?
Sono proprietaria di due case nello stesso comune; una è la mia abitazione principale, nell’altra abita mia zia (contratto di comodato). Ai fini Irpef come è tassata la seconda abitazione?
Su quali beni dei figli è escluso l’usufrutto legale dei genitori? E, in tal caso, chi deve presentare la dichiarazione dei redditi?
FiscoOggi è una pubblicazione dell'Agenzia delle Entrate - Ufficio Comunicazione
Testata registrata al Tribunale di Roma il 19.9.2001 con n. 405/2001
Direttore responsabile Claudio Borgnino