La Posta
Detrazione Imu in caso di comproprietà dell’immobile
Sono per il 50% proprietaria della casa nella quale risiedo. Il restante 50% è di proprietà di mia madre, che risiede altrove. Non possediamo altri immobili. Desidero sapere se entrambe possiamo fruire delle agevolazioni Imu per l’abitazione principale.
C. Sanna
Le agevolazioni per abitazione principale possono essere usufruite soltanto dal proprietario che dimora abitualmente e risiede anagraficamente nell’immobile. Nel caso oggetto del quesito, la lettrice (figlia) potrà usufruire dell’aliquota ridotta e della intera detrazione pari a 200 euro prevista per l’abitazione principale. Poiché per l’Imu non è prevista la possibilità da parte dei Comuni di assimilare ad abitazione principale l’immobile dato in uso gratuito a parenti, la mamma, pur essendo comproprietaria, non può usufruire di alcuna agevolazione. Il genitore, pertanto, sarà tenuto per lo stesso immobile al pagamento del tributo come “altro fabbricato”, utilizzando l’aliquota relativa a immobili diversi dall’abitazione principale.

risponde
Antonina Giordano
 pubblicato Giovedì 31 Maggio 2012

I quesiti più cliccati

alt default
Ho ristrutturato la casa di cui sono comproprietario con mia moglie (fatture intestate solo a me). Quest’anno non ho reddito e sono a carico di mia moglie. Può detrarre tutto lei solo per quest’anno?
alt default
Un contribuente “minimo”, commerciante fiori e piante in sede fissa, può usare gli scontrini fiscali manuali prenumerati avendo defiscalizzato il registratore di cassa giunto a fine ciclo?
In attesa dell’omologa della separazione, mio marito non ha intenzione di dividere il canone incassato per la locazione di un immobile in comunione dei beni. Devo comunque dichiarare la mia metà?
alt default
Mio marito e io abbiamo due figlie universitarie, a carico al 50%, ognuna delle quali intestataria di un contratto di affitto. In che misura possiamo detrarre i relativi canoni?
alt default
Ho recuperato, ai fini abitativi, il sottotetto di casa mia, dopo alcuni lavori di ristrutturazione. Posso detrarre la spesa sostenuta dal notaio per costituire un vincolo pertinenziale?