La Posta
Detrazione spese per ozonoterapia
Sono detraibili come spese sanitarie quelle sostenute per un trattamento di ozonoterapia?
Lettera firmata
Non tutte le prestazioni rese da un medico (o sotto la sua supervisione) rientrano nel novero degli oneri detraibili ai fini Irpef, previsti dall’articolo 15, comma 1, lettera c), Tuir. Infatti, danno diritto alla detrazione solo quelle di natura sanitaria, rispondenti a trattamenti sanitari qualificati che, in quanto finalizzati alla cura di una patologia, devono essere effettuati da medici o da personale abilitato dalle autorità competenti. Ciò premesso, le spese relative ai trattamenti di ozonoterapia, effettuati da personale medico o da personale abilitato, in quanto ascrivibili a trattamenti di natura sanitaria, danno diritto alla detrazione nella misura del 19%, per la parte che eccede l’importo della franchigia di 129,11 euro. Ai fini della detraibilità, è richiesto che le spese siano correlate a una prescrizione medica, idonea a dimostrare il necessario collegamento della prestazione resa con la cura di una patologia (circolare 3/E del 2 marzo 2016, paragrafo 1.1).

risponde
Gennaro Napolitano
 pubblicato Venerdì 30 Dicembre 2016

I quesiti più cliccati

A seguito di una sentenza, ho ottenuto lo sfratto del mio conduttore moroso. Come posso recuperare le imposte che nel frattempo ho pagato sui canoni non percepiti?
Io e mia moglie abbiamo intenzione di eseguire lavori di recupero edilizio sulla nostra casa in comproprietà. Visto che sarò solo io a sostenere le spese, posso usufruire per intero della detrazione Irpef?
È possibile utilizzare nella dichiarazione dei redditi il credito d’imposta derivante dal riacquisto della prima casa?
A quali condizioni i familiari conviventi con il possessore dell’immobile oggetto di interventi di riqualificazione energetica possono usufruire della detrazione Irpef?
In che modo è possibile optare per la liquidazione trimestrale dell’Iva?
FiscoOggi è una pubblicazione dell'Agenzia delle Entrate - Ufficio Comunicazione
Testata registrata al Tribunale di Roma il 19.9.2001 con n. 405/2001
Direttore responsabile Claudio Borgnino