La Posta
Errori nel 730 e responsabilità del Caf
Ho ricevuto un controllo fiscale relativo al modello 730 presentato nel 2013. A causa di una irregolarità, dovrò versare una cifra a titolo di imposta e sanzione. Il Caf che ha trasmesso la dichiarazione risponde dell’errore?
Milena G.
A partire dalle dichiarazioni dei redditi trasmesse lo scorso anno, in caso di visto infedele, i Caf sono chiamati a rispondere non solo per il versamento delle sanzioni e degli interessi, ma anche delle maggiori imposte (Dlgs 175/2014), a meno che l’infedeltà sia determinata da dolo o colpa grave del contribuente. In relazione alle dichiarazione trasmesse prima del 2015, invece, si applica la normativa ordinaria (articolo 1176 del Codice civile), che disciplina la diligenza professionale. Questa dovrà essere valutata con riguardo alla natura dell’attività esercitata nell’adempimento delle obbligazioni inerenti all’esercizio di un’attività professionale. Solo in caso di errori nello svolgimento del mandato ricevuto, vi potrà essere responsabilità del professionista.

risponde
Gianfranco Mingione
 pubblicato Martedì 4 Ottobre 2016

I quesiti più cliccati

Le somme corrisposte al coniuge separato a titolo di “contributo-casa” sono deducibili?
La regola della solidarietà nel pagamento dell’imposta di registro relativa a un contratto di locazione vale anche per gli agenti immobiliari?
Ho venduto, prima del decorso dei cinque anni dall’acquisto, l’appartamento comprato con i benefici prima casa. Posso evitare la decadenza costruendo, su un terreno di mia proprietà, un nuovo immobile da adibire ad abitazione principale?
In quante rate è possibile suddividere il pagamento degli importi dovuti in seguito all’accertamento con adesione?
Per la detrazione delle spese sostenute per sedute di psicoterapia, è necessaria la prescrizione medica?
FiscoOggi è una pubblicazione dell'Agenzia delle Entrate - Ufficio Comunicazione
Testata registrata al Tribunale di Roma il 19.9.2001 con n. 405/2001
Direttore responsabile Claudio Borgnino