La Posta
Esenzione dal pagamento della tassa automobilistica a favore dei disabili
Mia moglie e io siamo separati con due figli portatori di handicap affidati a entrambi. Chiedo se può un soggetto intestatario di due autovetture che abbia fiscalmente a carico due disabili con handicap psichico, riconosciuti tali ai sensi dell'articolo 3 della legge n. 104/1992, con assegnazione dell'indennità di accompagnamento, usufruire dell'esenzione dalla tassa automobilistica per ciascun autoveicolo?
N. Feola
A ciascun soggetto disabile avente diritto, in ragione del proprio stato di handicap, l’agevolazione può essere riconosciuta per un solo veicolo.
Poiché l’esenzione dalle tasse automobilistiche è concessa al soggetto disabile, in base alla oggettiva condizione della disabilità e prescindendo dal fatto che l’autoveicolo sia intestato all’interessato o alla persona della quale risulti fiscalmente a carico, essa spetta, pertanto, per entrambi gli autoveicoli intestati allo stesso “possessore di reddito di cui risultano a carico” i due portatori di handicap.

risponde
Antonina Giordano
 pubblicato Giovedì 20 Gennaio 2011

I quesiti più cliccati

veicolo disabili
Mio figlio minorenne è in situazione di handicap grave, con ridotte capacità motorie permanenti. Posso acquistare in via agevolata un veicolo, anche in assenza di adattamenti?
alt default
Io e mia madre siamo residenti in Puglia e dobbiamo fare dei lavori in un appartamento a Roma, di mia proprietà. Mia madre può usufruire della detrazione per tali lavori?
alt default
Nel 2014 ho percepito un reddito di 3.679 euro. Se dono 900 euro a favore di una Onlus e le deduco, ho un reddito inferiore a 2.840,51 euro. Mio marito può considerarmi a carico?
alt default
Sto per acquistare una casa da privato su cui insiste un diritto vitalizio di usufrutto. Quale tassazione dovrò sostenere?
alt default
Per un cittadino italiano residente in Italia, come si calcola l'Ivie su un immobile posseduto in Francia?