La Posta
Esenzione dal pagamento della tassa automobilistica a favore dei disabili
Mia moglie e io siamo separati con due figli portatori di handicap affidati a entrambi. Chiedo se può un soggetto intestatario di due autovetture che abbia fiscalmente a carico due disabili con handicap psichico, riconosciuti tali ai sensi dell'articolo 3 della legge n. 104/1992, con assegnazione dell'indennità di accompagnamento, usufruire dell'esenzione dalla tassa automobilistica per ciascun autoveicolo?
N. Feola
A ciascun soggetto disabile avente diritto, in ragione del proprio stato di handicap, l’agevolazione può essere riconosciuta per un solo veicolo.
Poiché l’esenzione dalle tasse automobilistiche è concessa al soggetto disabile, in base alla oggettiva condizione della disabilità e prescindendo dal fatto che l’autoveicolo sia intestato all’interessato o alla persona della quale risulti fiscalmente a carico, essa spetta, pertanto, per entrambi gli autoveicoli intestati allo stesso “possessore di reddito di cui risultano a carico” i due portatori di handicap.

risponde
Antonina Giordano
 pubblicato Giovedì 20 Gennaio 2011

I quesiti più cliccati

alt default
È possibile pagare un tributo locale (la Tari) compensando un credito Irpef (nello specifico addizionale regionale)?
Ho registrato, a maggio 2015, un contratto di locazione con opzione per la cedolare secca. È dovuto l'acconto il primo anno?
alt default
In base alla sentenza di separazione consensuale da mia moglie, che ha rinunciato al mantenimento, dovrò pagare le rate del mutuo contratto per la nostra prima casa. Posso dedurle dal mio reddito?
alt default
Un lavoratore dipendente ha presentato il 730, pur partecipando a una Snc. Come deve regolarsi qualora abbia già avuto il rimborso dal datore di lavoro?
alt default
Per accedere al nuovo regime forfetario, i redditi percepiti da attività d'impresa devono essere prevalenti rispetto a quelli di lavoro dipendente. Vanno considerati anche i redditi da pensione?