La Posta
Agevolazioni prima casa e successivo cambio di residenza
Ho acquistato un appartamento con le agevolazioni prima casa. Se cambio residenza, l’Agenzia delle Entrate  recupera le imposte non versate in virtù del regime di favore fruito?
O. Pampena
Per le agevolazioni relative all’acquisto della “prima casa”, è necessario che l’immobile sia ubicato nel comune in cui l’acquirente abbia o stabilisca, entro diciotto mesi dall’acquisto, la propria residenza. Si decade dai benefici nei seguenti casi:
  • in presenza, all’atto dell’acquisto, della titolarità di diritti reali su immobili nello stesso comune
  • se l’acquirente trasferisce, a titolo oneroso o gratuito inter vivos, l’immobile entro cinque anni dalla data dell’acquisto senza acquistare entro un anno dall’alienazione un’altra casa di abitazione non di lusso, da adibire a propria abitazione principale, avvalendosi  delle agevolazioni prima casa
  • se l’acquirente non trasferisce la propria residenza nel Comune in cui è situato l’immobile entro diciotto mesi dall’acquisto.
La decadenza dal regime agevolato comporta che l’Agenzia delle Entrate recupera la differenza fra l’imposta calcolata in assenza di agevolazioni e quella risultante dall’applicazione dell’aliquota agevolata, con applicazione di una sanzione pari al 30% della differenza stessa.

risponde
Antonina Giordano
 pubblicato Venerdì 18 Febbraio 2011

I quesiti più cliccati

alt default
Mio figlio nel 2013 ha ricevuto 11mila euro di compensi per attività sportive dilettantistiche. Posso considerarlo a carico?
alt default
Sono invalido al 100% con difficoltà di deambulazione senza necessità di modificare l'auto, senza assegno di accompagnamento. Ho diritto a qualche agevolazione per l’acquisto di un’auto?
alt default
Vanno indicate in dichiarazione le somme incassate tramite buoni lavoro o sono considerate redditi esenti e, come tali, non soggette a dichiarazione?
alt default
Cosa succede se è saltato di un solo giorno il pagamento della prima rata relativa a un avviso bonario?
alt default
Ho acquistato da un'impresa di costruzione l’usufrutto su un immobile ristrutturato, mia figlia la nuda proprietà. Le fatture di vendita sono intestate a entrambi, ma il pagamento l’ho effettuato io. Come ripartire la detrazione?