La Posta
Locazione a canone concordato
Esistono aliquote IMU agevolate per l'affitto di immobili a canone concordato? L'Imu assorbe anche l'imposta di registro e di bollo al momento della registrazione del contratto di locazione?
L. Brazzi
Per gli appartamenti locati a canone concordato si applica l’aliquota Imu ordinaria dello 0,76 per cento. Tuttavia, i Comuni, con deliberazione del Consiglio adottata ai sensi dell’articolo 52 del decreto legislativo n. 446/1997, possono modificare l’aliquota di base sino a 0,3 punti percentuali, in aumento oppure in diminuzione. Inoltre, gli stessi Comuni, nel caso di immobili locati, hanno la facoltà di ridurre l’aliquota di base fino allo 0,4 per cento.
Sui proventi dell’affitto è dovuta l’Irpef ordinaria con applicazione dell’aliquota marginale (dal 23% al 43%) o, per chi sceglie il regime della cedolare secca, l’imposta sostitutiva (con aliquota del 19%, in caso di canone concordato) che assorbe, oltre l’Irpef, le relative addizionali regionale e comunale, e le imposte di registro e di bollo ordinariamente dovute per la registrazione del contratto.

risponde
Antonina Giordano
 pubblicato Giovedì 12 Luglio 2012

I quesiti più cliccati

alt default
Un socio accomandante di Sas, che non abbia mai svolto attività né di lavoro né di gestione all'interno della società, può accedere al regime dei nuovi minimi, mantenendo la partecipazione?
università telematica
Dallo scorso anno sto frequentando un corso di laurea presso un’università telematica. Posso detrarre le spese di iscrizione?
corso di formazione
Ho frequentato un corso di formazione presso l'università di Siena, durato un anno circa. Posso detrarre i costi sostenuti come spese di istruzione?
alt default
Ho ricevuto una fattura per una prestazione sanitaria. È senza bollo. Sono tenuto a sanare la situazione? In caso positivo potrò detrarre tale spesa?
cessione di azioni
Una persona fisica, non imprenditore, ha venduto delle azioni il 30 giugno 2014. Sulla plusvalenza, la banca ha applicato l'aliquota del 26%. È corretto?