La Posta
Premi assicurazione vita e infortuni
Entro quale limite sono detraibili i premi versati per contratti di assicurazione sulla vita e contro gli infortuni stipulati o rinnovati entro il 31 dicembre 2000?
Carlo P.
La detrazione Irpef del 19% dei premi versati per i contratti di assicurazione sulla vita e contro gli infortuni, stipulati o rinnovati entro il 31 dicembre 2000, spetta a condizione che il contratto abbia una durata non inferiore a cinque anni e non consenta la concessione di prestiti nel periodo di durata minima (articolo 15, comma 1, lettera f, Tuir). Il beneficio compete anche se i premi sono stati pagati a compagnie assicurative estere. La detrazione è calcolata su un ammontare massimo del premio pari a 530 euro. Tale limite deve essere considerato complessivamente e, pertanto, anche in presenza di una pluralità di contratti, l’ammontare massimo di spesa detraibile non può superare 530 euro (circolare n. 7/E del 4 aprile 2017, pagina 142).

risponde
Gennaro Napolitano
 pubblicato Venerdì 20 Aprile 2018

I quesiti più cliccati

È possibile emettere una fattura elettronica differita?
Posso dedurre i contributi versati per mia figlia che è fiscalmente a mio carico?
La provvigione corrisposta a un procacciatore d’affari è soggetta a ritenuta?
La legge di bilancio 2019 ha previsto novità per la detrazione relativa al mantenimento dei cani guida?
È possibile usufruire dell’art bonus per le erogazioni liberali in contanti?
FiscoOggi è una pubblicazione dell'Agenzia delle Entrate - Ufficio Comunicazione
Testata registrata al Tribunale di Roma il 19.9.2001 con n. 405/2001
Direttore responsabile Claudio Borgnino