La Posta
Professionisti e deducibilità Imu
Un professionista può dedurre il 20% dell’Imu per un immobile adibito a uso promiscuo?
Clelia Biasi
L’imposta municipale propria relativa agli immobili strumentali è deducibile ai fini della determinazione del reddito derivante dall’esercizio di arti e professioni (e del reddito di impresa) nella misura del 20% (articolo 14, comma 1, Dlgs 23/2011). In base a quanto previsto dal Tuir (articolo 43), si considerano strumentali gli immobili utilizzati esclusivamente per l’esercizio dell’arte o professione (o dell’impresa commerciale) da parte del possessore. Ne consegue che sono esclusi dalla nozione di immobili strumentali gli immobili a uso promiscuo. Pertanto, non è ammessa la deducibilità dell’Imu relativa agli immobili adibiti promiscuamente all’esercizio dell’arte o professione (o all’impresa commerciale) e all’uso personale o familiare del contribuente (circolare n. 10/E del 14 maggio 2014, paragrafo 8.1).

risponde
Gennaro Napolitano
 pubblicato Lunedì 13 Agosto 2018

I quesiti più cliccati

La procedura web del portale “Fatture e Corrispettivi” può essere utilizzata anche per emettere fatture elettroniche verso la Pa?
La detrazione per le spese di intermediazione immobiliare spetta anche al venditore? 
I canoni relativi alla locazione di un negozio devono essere dichiarati anche se non sono stati percepiti?
Anche per i contratti stipulati nel 2018 vale la detrazione Irpef in materia di leasing abitativo? 
I professionisti sono ancora tenuti ad applicare lo split payment?
FiscoOggi è una pubblicazione dell'Agenzia delle Entrate - Ufficio Comunicazione
Testata registrata al Tribunale di Roma il 19.9.2001 con n. 405/2001
Direttore responsabile Claudio Borgnino