La Posta
Ristrutturazione fognatura e bonifica terreno
A seguito di lavori di ristrutturazione di una fognatura sono state sostenute anche delle spese per la bonifica del terreno? Anche per questo intervento è possibile usufruire della detrazione Irpef?
Mia Aldino
Nel novero degli interventi di recupero edilizio che danno diritto alla detrazione Irpef (articolo 16-bis del Tuir) sono ricompresi quelli di manutenzione straordinaria, tra cui rientrano i lavori per la realizzazione e l’integrazione dei servizi igienico-sanitari (articolo 3, comma 1, lettera b, Dpr 380/2001). Con la risoluzione n. 350/E dell’11 novembre 2002 è stato precisato che, nell’ambito di questi ultimi, possono essere compresi anche quelli relativi alla costruzione o al rifacimento dell’impianto idrico-fognario fino alla rete pubblica, realizzati con opere interne o esterne, in quanto si tratta di lavori che presentano le caratteristiche proprie degli interventi di manutenzione straordinaria. I lavori di bonifica del suolo su cui sorge un edificio non possono di per se stessi fruire del beneficio in esame, in quanto non riconducibili a nessuna delle tipologie di interventi agevolabili. Tuttavia, le spese sostenute per i lavori di bonifica del terreno possono essere ammesse alla detrazione se sono indispensabili per la realizzazione dell’intervento di ristrutturazione delle fognature oggetto dell’agevolazione e nei limiti della parte della spesa strettamente necessaria per la realizzazione dell’intervento agevolato. La sussistenza del carattere di indispensabilità dei lavori di bonifica e l’individuazione della parte di spesa da considerare strettamente necessaria devono risultare da rigorose valutazioni tecniche fondate su elementi oggettivi (circolare n. 19/E del 1° giugno 2012, paragrafo 1.9).

risponde
Gennaro Napolitano
 pubblicato Martedì 28 Novembre 2017

I quesiti più cliccati

I lavoratori autonomi in regime forfettario saranno obbligati all’emissione della fattura elettronica?
La revoca della cedolare secca può essere effettuata con lo stesso modello utilizzato per l’opzione (Rli)?
I canoni relativi alla locazione di un negozio devono essere dichiarati anche se non sono stati percepiti?
In quali casi è possibile pagare il canone tv con il modello F24?
Qual è il limite di importo al di sotto del quale non si è tenuti a effettuare alcun versamento a titolo di Irpef risultante dalla propria dichiarazione modello Redditi PF?
FiscoOggi è una pubblicazione dell'Agenzia delle Entrate - Ufficio Comunicazione
Testata registrata al Tribunale di Roma il 19.9.2001 con n. 405/2001
Direttore responsabile Claudio Borgnino