La Posta
Ristrutturazioni edilizie e invio dati all’Enea
Per quali tipologie di interventi di recupero edilizio è necessario inviare la documentazione all’Enea?
Arrigo Pini
La legge di bilancio 2018 ha stabilito che, analogamente a quanto già previsto per i lavori di riqualificazione energetica degli edifici, per gli interventi che danno diritto alla detrazione d’imposta per le ristrutturazioni edilizie (attualmente del 50%) e che comportano il conseguimento di risparmio energetico e/o l’utilizzo di fonti rinnovabili, occorre trasmettere telematicamente all’Enea le informazioni sui lavori effettuati (articolo 1, comma 3, legge 205/2017). L’invio della documentazione va effettuato attraverso il sito http://ristrutturazioni2018.enea.it e deve avvenire entro 90 giorni dalla data di ultimazione dei lavori o del collaudo. Per gli interventi la cui data di fine lavori (collaudo) è compresa tra il 1° gennaio e il 21 novembre 2018, il termine dei 90 giorni decorre da quest’ultima data. L’elenco degli interventi soggetti all’obbligo di invio è disponibile sul sito http://www.acs.enea.it/ristrutturazioni-edilizie/.

risponde
Gennaro Napolitano
 pubblicato Venerdì 14 Dicembre 2018

I quesiti più cliccati

ll limite dei 4mila euro per considerare a carico i figli con meno di 24 anni vale per il 2018?
Per quali tipologie di immobili commerciali è stata prevista la possibilità di optare per la cedolare secca?
La provvigione corrisposta a un procacciatore d’affari è soggetta a ritenuta?
È possibile emettere una fattura elettronica differita?
La cessione di un terreno non edificabile è soggetta a Iva?
FiscoOggi è una pubblicazione dell'Agenzia delle Entrate - Ufficio Comunicazione
Testata registrata al Tribunale di Roma il 19.9.2001 con n. 405/2001
Direttore responsabile Claudio Borgnino