La Posta
Sostituzione caldaia e bonus mobili
Ho recentemente sostituito la caldaia nel mio appartamento. Questo intervento consente di usufruire dell’agevolazione per l’acquisto dei mobili?
Luigi F.
Gli interventi di recupero del patrimonio edilizio effettuati su una singola unità immobiliare, per i quali è possibile usufruire della detrazione attualmente del 50%, costituiscono presupposto per accedere anche al bonus mobili, qualora si configurino almeno come interventi di manutenzione straordinaria (paragrafo 3.2 della circolare n. 29/E del 2013). Gli interventi finalizzati al risparmio energetico sono riconducibili alla manutenzione straordinaria per espressa previsione normativa (paragrafo 5.1 della circolare n. 11/E del 2014). La sostituzione della caldaia, in quanto qualificabile come intervento di manutenzione straordinaria, consente pertanto l’accesso al bonus arredi, in presenza di risparmi energetici conseguiti rispetto alla situazione preesistente (paragrafo 1.5 della circolare 3/E del 2016).

risponde
Gianfranco Mingione
 pubblicato Lunedì 11 Aprile 2016

I quesiti più cliccati

In caso di donazione di un immobile su cui sono stati effettuati interventi di recupero edilizio che danno diritto alla detrazione Irpef, a chi spetta l'agevolazione residua?
La donazione di un’automobile è soggetta all’imposta sulle donazioni?
L’assegno una tantum corrisposto al coniuge a seguito di separazione è deducibile se pagato in forma rateale?
Il limite di spesa previsto per la detrazione delle spese veterinarie è riferito a ogni animale posseduto o è un limite complessivo?
Il condominio in cui vivo ha deciso di locare l’appartamento che fungeva da alloggio del custode. In questo caso, è possibile optare per la cedolare secca?
FiscoOggi è una pubblicazione dell'Agenzia delle Entrate - Ufficio Comunicazione
Testata registrata al Tribunale di Roma il 19.9.2001 con n. 405/2001
Direttore responsabile Claudio Borgnino