La Posta
Tasso d’interesse legale
Qual è il tasso d’interesse legale applicabile al calcolo degli interessi moratori dovuti al Fisco?
P. Cretara
Dal 1° gennaio 2012 la misura del saggio di cui all’articolo 1284 del codice civile applicabile al calcolo degli interessi moratori sulle somme dovute ai creditori (fra i quali i crediti liquidi esigibili e gli interessi moratori dovuti al Fisco) è del 2,5%. Il nuovo tasso (il precedente era dell’1,5%) è stato fissato con decreto ministeriale del 12 dicembre 2011, in base al rendimento dei titoli di Stato (quello lordo annuo dei titoli di durata non superiore a 12 mesi) e all’andamento dell’inflazione.

risponde
Antonina Giordano
 pubblicato Martedì 13 Marzo 2012

I quesiti più cliccati

alt default
Sono un artigiano. Ho avuto l’incarico da parte di un professionista di intonacare e imbiancare le pareti del suo studio. Dovrò emettere fattura in regime di reverse charge?
alt default
Sono proprietario di due immobili: il primo l’ho concesso in comodato a mio fratello; sul secondo, invece, ricevuto per successione, mia madre mantiene il diritto di abitazione. Devo dichiararli?
alt default
Lo scorso anno ho subaffittato l’appartamento che avevo in locazione. Le somme percepite come vanno considerate ai fini fiscali? In che quadro della dichiarazione devo inserirle?
alt default
Mia madre, invalida, ha assunto nel 2014 una badante, non in possesso di particolari qualifiche professionali. Può detrarne la spesa nella dichiarazione dei redditi?
alt default
Nel calcolo del limite reddituale per ritenere un familiare a carico, va considerata la rendita catastale dell’abitazione principale?