La Posta
Tasso d’interesse legale
Qual è il tasso d’interesse legale applicabile al calcolo degli interessi moratori dovuti al Fisco?
P. Cretara
Dal 1° gennaio 2012 la misura del saggio di cui all’articolo 1284 del codice civile applicabile al calcolo degli interessi moratori sulle somme dovute ai creditori (fra i quali i crediti liquidi esigibili e gli interessi moratori dovuti al Fisco) è del 2,5%. Il nuovo tasso (il precedente era dell’1,5%) è stato fissato con decreto ministeriale del 12 dicembre 2011, in base al rendimento dei titoli di Stato (quello lordo annuo dei titoli di durata non superiore a 12 mesi) e all’andamento dell’inflazione.

risponde
Antonina Giordano
 pubblicato Martedì 13 Marzo 2012

I quesiti più cliccati

alt default
Nella verifica del limite reddituale per essere considerati a carico, deve essere incluso anche il reddito dell'abitazione principale?
alt default
Ho contratto un mutuo ipotecario per ristrutturare l’abitazione in cui vivo, di proprietà di mia madre, che vive altrove. Posso detrarre gli interessi passivi?
alt default
Possiedo un immobile soggetto a Imu, tenuto a disposizione, sito nello stesso comune dove ho la residenza in un alloggio in affitto. È soggetto a Irpef e relative addizionali?
alt default
Ho ereditato la casa dei miei genitori, oggetto di interventi recenti di recupero edilizio. Oltre alle rate residue del bonus ristrutturazioni, posso fruire anche di quelle del bonus mobili?
alt default
Svolgo dal 2012 attività di consulente del lavoro con regime fiscale di contribuente minimo. Posso avvalermi di collaboratori professionali o rischio di perdere il regime sostitutivo di vantaggio?