La Posta
Titolo di studio conseguito all’estero
I contributi pagati all’università pubblica per il riconoscimento della laurea conseguita all’estero possono essere considerati spese detraibili?
Vincenzo N.
I contributi pagati per il riconoscimento del titolo di studio conseguito all’estero non rientrano nel novero delle spese per frequenza di corsi di istruzione universitaria, per le quali il Tuir (articolo 15, comma 1, lettera e) riconosce il diritto alla detrazione d’imposta del 19% (circolare 39/E del 1° luglio 2010, paragrafo 2.1).
 

risponde
Gennaro Napolitano
 pubblicato Giovedì 29 Dicembre 2016

I quesiti più cliccati

Io e mia moglie abbiamo intenzione di eseguire lavori di recupero edilizio sulla nostra casa in comproprietà. Visto che sarò solo io a sostenere le spese, posso usufruire per intero della detrazione Irpef?
È possibile utilizzare nella dichiarazione dei redditi il credito d’imposta derivante dal riacquisto della prima casa?
A quali condizioni i familiari conviventi con il possessore dell’immobile oggetto di interventi di riqualificazione energetica possono usufruire della detrazione Irpef?
È detraibile la spesa sostenuta per l’acquisto di un farmaco galenico?
Sono un cittadino italiano e ho la residenza in Italia. Dove viene tassata la pensione pubblica argentina che percepisco da quest’anno?
FiscoOggi è una pubblicazione dell'Agenzia delle Entrate - Ufficio Comunicazione
Testata registrata al Tribunale di Roma il 19.9.2001 con n. 405/2001
Direttore responsabile Claudio Borgnino