Analisi e commenti

immagine con una freccia che indica la via in mezzo a un groviglio di strade
Il "principio di derivazione rafforzata" è stato esteso ai soggetti, diversi dalle micro imprese, che redigono il bilancio in conformità alle nuove disposizioni del codice civile
Il provvedimento 11 maggio 2017 ha apportato alcune modifiche ai modelli (e relative istruzioni) Redditi 2017 per società di capitali ed enti non commerciali, conseguenti all'applicazione dell'articolo 13-bis del "decreto milleproroghe", che ha previsto un coordinamento della disciplina in materia di Ires e Irap con il Dlgs 139/2015. [...]
Il risultato della sommatoria dei differenziali positivi e negativi derivanti dalla cessione di tali strumenti va assoggettato, se positivo, a un’imposta sostituiva del 26 per cento
Il possessore di un titolo, oltre che tramite la sua detenzione, può ottenere differenziali positivi/negativi di reddito tramite la sua cessione (rientrano nella categoria dei redditi diversi). I fattori essenziali per la determinazione del capital gain o del capital loss da alienazione sono il costo fiscale del titolo e il prezzo di cessione. [...]
Rientrano nella prima categoria sia i proventi periodici sia l’eventuale disaggio di emissione, cioè il diritto a ottenere, alla scadenza, una somma maggiore di quella versata alla sottoscrizione
Delimitato l’ambito oggettivo di riferimento, passiamo ad analizzare il trattamento impositivo dei proventi derivanti dalle obbligazioni e dai titoli a esse assimilati. A tal fine, occorre distinguere i proventi dal possesso del titolo, rientranti nella categoria dei redditi di capitale, da quelli derivanti dalla sua cessione (redditi diversi). [...]
Titoli
Negli ultimi anni, la disciplina di tali strumenti, grazie al progressivo incremento del livello di tassazione dei redditi di natura finanziaria, è stata notevolmente semplificata
Come è cambiato il gettito dell’imposta sul valore aggiunto nei primi due anni di applicazione del nuovo meccanismo di versamento riservato ai fornitori della pubblica amministrazione
L’Agenzia delle Entrate spiega le differenze di utilizzo dei due modelli: in quali casi essi sono alternativi e in quali altri, invece, l’uno può essere presentato in aggiunta all’altro
dadi
La circolare 14/2017 si occupa anche della riproposizione delle norme sul riallineamento, ricordando che, in questo caso, sono stati inclusi anche i soggetti Ias adopter
immagine generica illustrativa
Per beneficiare degli effetti fiscali, occorre versare un'imposta sostitutiva delle imposte sui redditi e dell'Irap, del 16% per i beni ammortizzabili e del 12% per quelli non ammortizzabili
immagine generica illustrativa
L'attuale versione, come le precedenti, ha carattere temporaneo, in quanto l'iscrizione del maggior valore va effettuata nel bilancio 2016 e deve riguardare quanto già iscritto nel 2015
La normativa speciale si occupa anche dei rapporti con le operazioni con l’estero, in particolare cessioni all’esportazione e assimilate effettuate da esportatori abituali
L’esame della normativa speciale prosegue, a questo punto, con l’analisi delle disposizioni relative alla fatturazione, alle sanzioni e all’opzione per l’applicazione dell’Iva ordinaria
FiscoOggi è una pubblicazione dell'Agenzia delle Entrate - Ufficio Comunicazione
Testata registrata al Tribunale di Roma il 19.9.2001 con n. 405/2001
Direttore responsabile Claudio Borgnino