Analisi e commenti

immagine generica
Con la manovra di bilancio per il 2017, il legislatore ha previsto l'inserimento all'interno del Tuir dell'articolo 55-bis, dando attuazione a una riforma attesa da diversi anni
Con l'introduzione dell'Iri (imposta sul reddito d'impresa), prende vita un progetto di riforma delineato fin dal 1999 e che, nel corso degli ultimi quindici anni, non era riuscito a vedere la luce. L'obiettivo è favorire la patrimonializzazione delle piccole imprese e rendere il sistema fiscale più neutrale rispetto alla forma giuridica. [...]
Il regime impositivo dei dividendi e dei proventi a essi equiparati può essere tripartito come segue: da partecipazione non qualificata, da partecipazione qualificata, black list
I dividendi e i proventi a essi equiparati vengono tassati secondo il principio di cassa; non rileva, pertanto, la delibera di distribuzione, ma soltanto la materiale percezione del provento. Rientrano, inoltre, nella categoria dei dividendi anche alcune somme che vengono distribuite a titolo di riparto delle riserve di capitale. [...]
Le disposizioni di riferimento del Tuir per i proventi “paradisiaci” sono, per quanto concerne i primi, l’articolo 47, comma 4 e, per quanto concerne i secondi, l’articolo 68, comma 4
Gli utili provenienti da Stati o territori a regime fiscale privilegiato e le plusvalenze da cessione di partecipazioni in entità lì stabilite, concorrono per intero al reddito complessivo del contribuente, in ragione della produzione/maturazione in ordinamenti caratterizzati da un’imposizione nulla o estremamente ridotta rispetto a quella italiana. [...]
immagine di un orologio
Da un lato, più tempo per correggere gli errori a proprio danno; dall'altro, simmetricamente, termini di accertamento più ampi per eventuali controlli sulle rettifiche apportate
immagine di un orologio
A partire dall'anno d'imposta 2016, le eventuali maggiori imposte pagate potranno essere recuperate entro il quinto anno successivo a quello di presentazione del modello originario
Per le partecipazioni in regime di comunione, la percentuale dei diritti di voto e della partecipazione al capitale/patrimonio va vagliata con riguardo alla posizione dei singoli comunisti
In caso di modifica ultrannuale, il credito risultante deve essere evidenziato nel modello relativo al periodo d’imposta in cui è presentata la modifica a proprio vantaggio
vecchi titoli
Nel caso di attività finanziarie per le quali ci si è avvalsi dello “scudo fiscale”, in mancanza del costo di acquisto, si può assumere l’importo indicato nella dichiarazione di emersione
Ora si fa generico riferimento al personale impiegato in R&S, non più a quello “altamente qualificato”, definizione che aveva dato luogo a interpretazioni contrastanti
immagine di due vecchi titoli azionari
Nonostante i diversi regimi impositivi, esistono elementi comuni: distinzione tra qualificati e non, tra emessi da residenti in Stati collaborativi e non, determinazione del costo fiscale
vecchi titoli
Il regime impositivo dei proventi derivanti dal possesso e dalla negoziazione delle partecipazioni societarie, ha subito, a partire dal 1998, numerosi interventi di modifica
FiscoOggi è una pubblicazione dell'Agenzia delle Entrate - Ufficio Comunicazione
Testata registrata al Tribunale di Roma il 19.9.2001 con n. 405/2001
Direttore responsabile Claudio Borgnino