Avviso ai litiganti

Il pagamento effettuato dal professionista comporta, inoltre, la definizione del rapporto tributario anche nei confronti dei soggetti coinvolti nello stesso
Legittima la notificazione dell’avviso di liquidazione dell’imposta di registro recapitato dall’Amministrazione finanziaria al notaio che ha registrato l’atto, poiché lo stesso è obbligato al relativo pagamento in solido con i clienti nel cui interesse è stata richiesta la registrazione. In tali casi l’Amministrazione può scegliere l’obbligato al quale rivolgersi, senza essere tenuta a notificare l’avviso anche agli altri. [...]
La Cassazione ribadisce che, in caso di contestazione, la prova dei presupposti per far valere una esenzione o una agevolazione, spetta al contribuente
I vantaggi fiscali previsti in favore degli enti di tipo associativo non commerciale, come le associazioni sportive dilettantistiche senza scopo di lucro, si applicano solo a condizione che le associazioni interessate si conformino alle clausole riguardanti la vita associativa, da inserire nell’atto costitutivo o nello statuto. [...]
Ritenere illegittima l’iscrizione a ruolo sul presupposto della intervenuta definizione agevolata costituisce violazione del principio sancito dal codice civile
Per la Cassazione, la Ctr ha correttamente affermato che contro l’avviso di accertamento non era stata eccepita l’estinzione a seguito di condono fiscale e che, quindi, per effetto del giudicato sulla fondatezza della pretesa tributaria, tale questione, concernente il vizio dell’accertamento, non poteva essere riproposta. [...]
Nella determinazione del reddito d’impresa, spetta al contribuente dimostrare che le somme movimentate non attengono ad alcuna fonte di ricchezza tassabile
È richiesto soltanto quando emergono incertezze su aspetti rilevanti della dichiarazione, situazione che non ricorre in caso di omessi o tardivi versamenti
Il contribuente che mette in discussione la sottoscrizione da parte dell’amministrazione, per dimostrare la sua tesi, deve chiedere di visionare l’atto
Tale difetto, infatti, non impedisce il raggiungimento dello scopo, cioè avvisare il destinatario della sua chiamata in giudizio mediante l’ufficiale giudiziario
Regole precise sull’imputazione temporale: il contribuente non può scegliere arbitrariamente periodo o ammontare diversi da quelli fissati ex legem
Si tratta di un beneficio connesso ai disagi derivanti dell’attività lavorativa svolta in volo e, perciò, non può essere riconosciuto al personale ormai a riposo
L’aliquota agevolata dell’1% si applica a condizione che l’opera edificatoria avvenga, a opera del compratore iniziale, entro cinque anni dall’acquisto
Valida la firma del preposto, salvo che non sia provata la non appartenenza all’ufficio appellante o, comunque, l’usurpazione del potere d’impugnare la sentenza
FiscoOggi è una pubblicazione dell'Agenzia delle Entrate - Ufficio Comunicazione
Testata registrata al Tribunale di Roma il 19.9.2001 con n. 405/2001
Direttore responsabile Claudio Borgnino