Dati e statistiche

Gli utenti Fisconline e Entratel, dopo essersi autenticati, possono scaricare gratuitamente e, perciò, visionare offline, i dati, a partire dal primo semestre 2016
In primo piano ancora il "mattone". Da oggi, infatti, collegandosi al sito dell’Agenzia o, tramite l’applicazione “Omi Mobile”, dal proprio smartphone, è possibile consultare le quotazioni immobiliari del primo semestre 2017. I dati si riferiscono ai prezzi al metro quadro di diverse tipologie di immobili, accorpati per provincia, comune, zona Omi e destinazione d’uso. [...]
Dal punto di vista della ripartizione territoriale, in una cornice sostanzialmente positiva, risaltano le buone performance di regioni come la Sicilia, il Molise e la Campania
Aumentano dell’1,5%, rispetto al corrispondente mese del 2016, le nuove partite Iva aperte ad agosto scorso. Sono in tutto 18.697: un dato trainato, in particolare, dalle persone fisiche che costituiscono il 73,7% del totale, ma, questa volta, hanno detto la loro anche le società di capitali (21%). È online, sul sito del Df, la consueta sintesi mensile. [...]
Continua l’effetto dell’influsso del recente contesto economico favorevole. E così, mentre la maggior parte delle imposte fa segnare valori positivi, la “fortuna” cede il passo
Crescono ancora i numeri delle entrate tributarie erariali registrati nel periodo gennaio-agosto 2017; quasi quattro miliardi in più rispetto allo stesso intervallo di tempo dello scorso anno, che in percentuale valgono un +1,4 per cento. L’analisi nel bollettino disponibile sul sito del Mef con le appendici statistiche e la nota tecnica. [...]
interno di un centro commerciale
Sui numeri la spuntano gli immobili del segmento terziario-commerciale. Ridimensionato, invece, l'incremento di transazioni relative a unità produttive, agricole e altre destinazioni
immagine generica illustrativa con grafici e case
Napoli guida la classifica delle otto maggiori città italiane per popolazione: le compravendite di abitazioni sono cresciute del 13,6%; a seguire Palermo (+8,3%) e Torino (+5,7%)
Il commercio si conferma ancora una volta il settore produttivo con il numero maggiore di aperture (20,6%), seguito dalle attività professionali (14,5%) e dalle costruzioni (8,9%)
Questo il dato riguardante le entrate tributarie registrate nei mesi gennaio-luglio, accertate in base al criterio della competenza giuridica, in aumento dell’1,6% rispetto al 2016
Le attese formulate dagli addetti del settore rimangono favorevoli. Pressoché invariate le giacenze degli incarichi a vendere. Sconto sui prezzi dell’offerta ancora stabile
Soprattutto conferme dall’elaborazione del dipartimento delle Finanze che analizza la distribuzione per natura giuridica, territoriale, settore produttivo e caratteristiche anagrafiche
Nel periodo gennaio-giugno 2017 ammontano complessivamente a 205.168 milioni di euro (+ 0,8%). La variazione positiva è in linea con gli andamenti registrati nei mesi precedenti
immagine di un muro di mattoni in costruzione
La maggior parte degli immobili italiani risulta censita nei gruppi A, che accoglie le abitazioni, e C, nel quale rientrano, oltre ai fabbricati commerciali, anche le pertinenze
FiscoOggi è una pubblicazione dell'Agenzia delle Entrate - Ufficio Comunicazione
Testata registrata al Tribunale di Roma il 19.9.2001 con n. 405/2001
Direttore responsabile Claudio Borgnino