Normativa e prassi

Consentirà alle piccole e medie imprese del settore di fruire dei benefici riconosciuti per il ripristino e la ristrutturazione degli esercizi esistenti almeno dal 1° gennaio 1980
Istituito il codice tributo “6871” per l’utilizzo in compensazione, tramite modello F24, del credito d’imposta spettante a chi recupera le sale cinematografiche più datate. Il bonus è pari al 30% dei costi sostenuti e non deve eccedere gli importi riconosciuti dal Mibact, pena lo scarto dell’operazione di versamento (risoluzione n.49/2016). [...]
I soggetti “premiati” perché investono in attività finanziarie possono beneficiare per intero, già da domani, dell’agevolazione introdotta a loro favore dalla Stabilità 2015
È pari al 100% dell’importo richiesto il bonus di cui possono usufruire gli enti di previdenza obbligatoria e delle forme di previdenza complementare, per le domande presentate nel 2016. A stabilirlo, il provvedimento 23 giugno 2016. Istituito, inoltre, con la risoluzione 48/2016, il relativo codice tributo “6867”, da indicare nell’F24. [...]
Messa in campo dall’Agenzia delle Entrate per consentire la riscossione, tramite modello F24, delle somme finalizzate al finanziamento dell’Ente bilaterale nazionale scuola
Con convenzione del 9 giugno scorso, sottoscritta tra Inps ed “Ebins”, è stata affidata all’Istituto previdenziale la riscossione dei contributi per sovvenzionare l’Ente bilaterale. A sua volta, il servizio di incasso mediante F24 è regolato da un accordo con l’Agenzia che, pertanto, ha istituito l’apposita causale (risoluzione 47/2016). [...]
Nella circolare, fra l’altro, le tabelle esplicative che indicano quanto si paga nelle diverse ipotesi e le risposte a casi particolari riguardanti il primo anno di addebito
Sono emerse in seguito ai controlli tra i dati dichiarati dai percipienti e quelli comunicati dai sostituti che hanno erogato le indennità di fine rapporto ed equipollenti
sala cinematografica
Il bonus è pari al 30% dei costi sostenuti per interventi di ripristino, restauro e adeguamento strutturale e tecnologico effettuati su sale esistenti almeno dal 1° gennaio 1980
Permette il versamento, mediante modello F24, delle somme che spettano all’Istituto nazionale della previdenza sociale sugli importi elargiti per l’integrazione salariale
Più tempo a disposizione dei contribuenti interessati dagli studi di settore per versare le imposte risultanti dalla dichiarazione. Spetta anche a contribuenti minimi e forfetari
Per le verifiche articolo 36-ter, Dpr 600/1973, sui modelli relativi al periodo d’imposta 2013, le richieste arriveranno direttamente ai centri di assistenza fiscale e ai professionisti
regali per tutta la famiglia
Passo dopo passo il calcolo del limite entro il quale è possibile fruire del beneficio e il suo ammontare. Il legame tra gli sconti e la contrattazione aziendale e territoriale
Pubblicato in GU il decreto che proroga la scadenza per l’invio dei modelli da parte di Caf e professionisti abilitati, comunque per non oltre il 20% di quelli complessivamente elaborati