Normativa e prassi

smistamento ferroviario
Devono essere indicate nella delega di pagamento al momento di effettuare, anche sfruttando in compensazione eventuali crediti tributari, il versamento degli importi dovuti
Tutto pronto per pagare con l’F24 i contributi previdenziali e assistenziali dovuti dagli iscritti alla Cassa nazionale di previdenza e assistenza a favore dei ragionieri e periti commerciali. L’istituzione delle causali contributo e del codice ente, figlia della convenzione sottoscritta a novembre tra Cnpr ed Entrate, arriva con la risoluzione 111/2016. [...]
Le modifiche non comportano alcun cambiamento alla possibilità di usufruire di un regime fiscale agevolato, ma consentono un più puntuale monitoraggio delle operazioni
timbro export
Le dichiarazioni d’intento degli esportatori che “programmano” acquisti o importazioni usufruendo della non imponibilità Iva, dal 1° marzo 2017, viaggiano su una nuova versione del modello, da presentare (on line) per informare l’Agenzia. Con provvedimento 2 dicembre 2016, approvate anche le relative istruzioni e specifiche tecniche. [...]
Per le prime, introdotta anche l’opportunità di modificare i flussi informativi entro quindici giorni dalla scadenza prevista per l’invio telematico dei dati relativi a ogni trimestre
31 marzo
Ci sarà tempo fino al 31 marzo 2017 per decidere se aderire alla trasmissione telematica dei dati delle fatture e dei corrispettivi giornalieri. Per consentire a contribuenti e intermediari un’accurata valutazione in merito alla convenienza a esercitare le opzioni, il provvedimento 1° dicembre 2016, sposta il termine precedentemente fissato al 31 dicembre. [...]
immagine di distributori automatici
Apportati miglioramenti ed evoluzioni ai tracciati, ai servizi e alla infrastruttura informatica; inoltre, sono stati corretti alcuni errori materiali riscontrati dopo l'avvio delle attività
Riguardano specifici contribuenti soggetti passivi Iva che non hanno dichiarato, in tutto o in parte, compensi per prestazioni di lavoro autonomo certificati dai sostituti d’imposta
Un contribuente, attraverso una procura speciale, può farsi rappresentare innanzi agli uffici finanziari nelle diverse fasi dell’accertamento e della liquidazione dei tributi
Vengono utilizzati dai sostituti d’imposta per versare l’imposta sostitutiva dell’Irpef e delle addizionali regionale e comunale sulle somme erogate ai dipendenti del settore privato
La disciplina, oltre a riordinare e razionalizzare i diversi crediti di imposta a favore degli operatori del settore, prevede ulteriori misure di sostegno di carattere tributario
La controllante può scomputare, dalle imposte dovute in Italia, le imposte estere pagate da una propria controllata, che ha ottenuto la disapplicazione del regime Cfc
filo elettrico intorno a una banconota
Dovranno essere utilizzati dalle aziende elettriche che intendono regolarizzare le violazioni in materia di riversamento delle somme incassate e di trasmissione dei dati alle Entrate
Il compenso deve però essere certificato e contabilizzato in modo che, seppur non sottoposto a ritenuta alla fonte, risulti tra quelli che concorrono alla formazione del reddito
FiscoOggi è una pubblicazione dell'Agenzia delle Entrate - Ufficio Comunicazione
Testata registrata al Tribunale di Roma il 19.9.2001 con n. 405/2001
Direttore responsabile Claudio Borgnino