Normativa e prassi

I casi riguardano le note di variazione nel concordato preventivo, la Tremonti ambientale e l’imposta addebitata a titolo di rivalsa per prestazioni legate a Expo Milano 2015
Creditori insoddisfatti nell’ambito di un concordato preventivo con continuità possono emettere note di variazione Iva; sulla cumulabilità tra tariffa incentivante e Tremonti ambientale l’Agenzia non è competente a pronunciarsi; è possibile il recupero dell’Iva addebitata a titolo di rivalsa per prestazioni rese a Expo Milano 2015 (risposte 113, 114, 115). [...]
L’agevolazione va valutata caso per caso, perché la prestazione deve essere connessa all’attività di raccolta delle giocate e non genericamente al rapporto contrattuale tra le parti
Le verifiche obbligatorie di conformità dei sistemi di gioco Vlt e dei relativi giochi effettuate, per disposizione dell’agenzia delle Dogane, da determinati soggetti abilitati, sono esenti da Iva. Si tratta, infatti, di prestazioni di servizi necessarie e indispensabili, senza le quali gli apparecchi sarebbero inutilizzabili (risposta 112/2018). [...]
In presenza di documenti contabili con addebito dell’imposta, i fornitori dovranno predisporre apposite note di variazione, precisando che si tratta di “scissione dei pagamenti”
Un’agenzia di viaggio, controllata da un ente pubblico e, pertanto, rientrante nell’ambito soggettivo di applicazione dello split payment, deve versare direttamente all’erario l’Iva sugli acquisti. Ciò anche se le fatture relative a operazioni assoggettate al regime ordinario Iva sono state emesse dai fornitori al lordo dell’imposta (risposta n. 111/2018). [...]
Una risoluzione spiega perché non è agevolata l'Iva applicata alla costruzione e alla vendita di box
società di persone
Per le società di persone estesa al credito per l'incremento occupazionale l'opportunità già riconosciuta al bonus per gli investimenti al Sud
aereo su pista
Non vanno considerate contributi a fondo perduto, ma "corrispettivi per prestazioni di servizi"
banconote
Con la risoluzione n. 256 l'Agenzia descrive l'agevolazione prevista nei casi di scissione parziale proporzionale
funghi
Una risoluzione dell'Agenzia ha chiarito il trattamento fiscale per il rilascio dei tesserini da parte delle amministrazioni
silosparking
La risoluzione n. 173/E chiarisce che, per stabilire il trattamento fiscale di un silosparking comunale, è fondamentale accertare le modalità di svolgimento dell'attività
La risoluzione n. 279/E chiarisce che per una società sottoposta a procedura concorsuale, non vale la compensazione tra credito Iva (maturato nel corso del procedimento) e debiti per tributi erariali
Una recente risoluzione chiarisce la cumulabilità dell'articolo 8 legge 388/2000 con l'agevolazione per la tassazione regionale
FiscoOggi è una pubblicazione dell'Agenzia delle Entrate - Ufficio Comunicazione
Testata registrata al Tribunale di Roma il 19.9.2001 con n. 405/2001
Direttore responsabile Claudio Borgnino