Canone Rai - Versamento
I contribuenti obbligati al pagamento del canone di abbonamento  alla televisione per uso privato, per i quali non è possibile l'addebito sulle fatture emesse dalle imprese elettriche, devono pagare la seconda rata trimestrale (23,93 euro). Il versamento va effettuato tramite il modello F24 con modalità telematiche. I modelli F24 con saldo finale pari a zero e quelli con utilizzo di crediti in compensazione orizzontale vanno presentati esclusivamente tramite i servizi “F24 web” o “F24 online” dell’Agenzia delle entrate, attraverso i canali Fisconline o Entratel, oppure rivolgendosi a un intermediario abilitato. Nelle altre ipotesi sono utilizzabili anche i servizi di internet banking di banche, Poste italiane, agenti della riscossione e prestatori di servizi di pagamento. I non titolari di partita Iva possono effettuare il versamento con modello F24 cartaceo presso banche, Poste italiane e agenti della riscossione, purché non utilizzino crediti tributari o contributivi in compensazione. Vanno indicati i seguenti codici tributo:
  • TVRI   canone per rinnovo abbonamento Tv uso privato
  • TVNA  canone per nuovo abbonamento Tv uso privato.
Data scadenza: 
Lunedì 30 Aprile 2018
FiscoOggi è una pubblicazione dell'Agenzia delle Entrate - Ufficio Comunicazione
Testata registrata al Tribunale di Roma il 19.9.2001 con n. 405/2001
Direttore responsabile Claudio Borgnino