Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Dalla Gazzetta

Il “nuovo” due per mille alle associazioni culturali

due per mille

Nell’edizione n. 126, di venerdì 28 maggio, risalta la pubblicazione del Dpcm dello scorso 16 aprile, con il quale trova completa applicazione la norma del decreto “Agosto” (Dl n. 104/2020) che consente, alle persone fisiche di destinare, a partire dalla dichiarazione dei redditi di quest’anno, il due per mille della propria Irpef a favore di associazioni culturali, iscritte in un apposito elenco istituito presso la presidenza del Consiglio dei ministri. Il Dpcm in Gazzetta, pertanto, individua i requisiti necessari per essere considerati beneficiari; specifica le caratteristiche proprie di questo “due per mille”, che non è alternativo a quello, eventualmente, destinato ai partiti politici, e spiega come avverrà il riparto (vedi articolo "Dichiarazione dei redditi 2021: spazio al 2‰ per associazioni culturali"). Nella stessa edizione, poi, altri temi di routine. È il caso dei cinque comunicati relativi alla quotazione della moneta unica sulle altre divise estere. Le rilevazioni, effettuate con procedure stabilite dal sistema europeo delle banche centrali, riguardano i giorni del 10, 11, 12, 13 e 14 maggio scorsi.

L’unico argomento di rilievo economico-fiscale rintracciabile nel numero 127 della GU del 29 maggio, è rintracciabile, invece, nel consueto comunicato mensile dell’Istituto nazionale di statistica, che riporta gli indici dei prezzi al consumo del mese di aprile 2021 per le famiglie di operai e impiegati. Gli indici hanno come base di riferimento i prezzi di mercato dei prodotti acquistati nei capoluoghi di regione. Sono indicatori particolarmente importanti perché utilizzati per adeguare periodicamente i valori monetari, come gli affitti o gli assegni dovuti al coniuge separato.

URL: https://www.fiscooggi.it/dalla-gazzetta/nuovo-due-mille-alle-associazioni-culturali