Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Le guide dell'Agenzia

Annuario del contribuente 2012 (settembre 2012)

In seguito all’evolversi della disciplina fiscale, per rimanere al passo con le nuove misure, è stato necessario rimettere mano all’Annuario 2012 e procedere con una serie di aggiornamenti disponibili on line. Tra gli ultimi interventi troviamo novità per quanto riguarda il bonus sicurezza e l’imposta sugli aerotaxi e aerei privati, ma non è tutto qui.

Thumbnail
In seguito all’evolversi della disciplina fiscale, per rimanere al passo con le nuove misure, è stato necessario rimettere mano all’Annuario del contribuente 2012 e procedere con una serie di aggiornamenti disponibili on line. Tra le ultime modifiche troviamo novità per quanto riguarda il bonus sicurezza e l’imposta sugli aerotaxi e aerei privati, ma non è tutto qui. Le integrazioni più consistenti hanno interessato la parte III della pubblicazione. Come anticipato, uno degli interventi riguarda la detrazione di cui può usufruire il personale del comparto sicurezza, difesa e soccorso pubblico.

Il Dpcm del 25 maggio 2012 ha stabilito che lo sconto sarà di 145,75 euro e potranno usufruirne i lavoratori che nel 2011 hanno percepito un reddito complessivo di lavoro dipendente non superiore a 35mila euro.

Per rimanere nella stessa sezione, al capitolo 1 è stato aggiunto il paragrafo “Tassazione dei premi di produttività”. Con il Dpcm 23 marzo 2012, infatti, è stato definito il nuovo tetto di reddito per poter accedere all’imposta sostitutiva del 10% sul premio di produttività e l’importo massimo su cui applicare tale abbattimento. La tassazione agevolata spetta quest’anno ai lavoratori dipendenti del settore privato titolari di un reddito (riferito all’anno 2011) non superiore a 30mila euro e va calcolato su un importo massimo annuo di 2.500 euro.
Più avanti, al capitolo 7, troviamo il differimento dei termini di versamento delle imposte da Unico secondo le date fissate dal Dpcm 23 marzo 2012. Per concludere con gli aggiornamenti della III parte, l’annuario informa che anche i notai sono entrati a far parte degli intermediari incaricati alla trasmissione delle dichiarazioni.
 
Restyling sostanzioso anche per la parte IV.
Le novità riguardano la tassazione degli aerotaxi e degli aeromobili privati: con il Dl 83/2012 l’imposta è stata allargata anche agli elicotteri, mentre per le tratte non superiori a 100 chilometri il prelievo scende a 10 euro. Incrementata, inoltre, l’imposta sugli aeromobili privati dovuta con riferimento all’ultima classe (aeroplani con peso massimo al decollo superiore a 10.000 kg).
Rimandendo in argomento, il secondo capitolo ha accolto le istruzioni e le modalità di versamento dell’imposta dei passeggeri degli aerotaxi.
Il paragrafo “La tassazione delle attività finanziarie all’estero” (capitolo 1) recepisce, invece,  i chiarimenti contenuti nella circolare 28/2012 su Ivie e Ivafe e la risoluzione 54/2012.
 
Anche una "fetta" dell’aggiornamento della parte II allinea la guida alle indicazioni della circolare 28/2012 e della risoluzione 54/2012, questa volta, però, il “supplemento” di informazioni riguarda “La tassazione degli immobili all’estero”, titolo del nuovo paragrafo che incrementa il capitolo 1.
Non poteva mancare l’adeguamento alle ultime modifiche riguardanti la detrazione per le ristrutturazioni edilizie, senz’altro uno degli argomenti più “popolari”. È ancora il decreto legge 83/2012 a richiedere la “correzione” (parte II, capitolo 5). Il provvedimento ha portato, per il periodo 26 giugno 2012/30 giugno 2013, al 50% dei costi sostenuti il tetto massimo su cui applicare l’agevolazione e fino a un limite di 96mila euro di spesa contro i precedenti i 48mila euro.

Da segnalare, infine, la modificata normativa per quanto riguarda la soglia da rispettare per i pagamenti cash da parte dei cittadini stranieri (l'importo, con il decreto semplificazioni, è salito fino a 15mila euro) e il nuovo modello di comunicazione che gli esercenti e i prestatori di servizi devono utilizzare per comunicare all'Agenzia delle Entrate la propria adesione alla relativa disciplina di deroga sull’uso del contante. Le notizie su quest’ultimo aggiornamento, nel capitolo 3, parte V, della guida.

URL: https://www.fiscooggi.it/guideagenzia/annuario-del-contribuente-2012-settembre-2012