Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Le guide dell'Agenzia

Cartelle di pagamento e mezzi di riscossione coattiva (febbraio 2016)

Con la riforma della riscossione, attuata attraverso il decreto legislativo 159/2015 con l’obiettivo di creare un contesto normativo di favore per il contribuente debitore in difficoltà, in considerazione dell’attuale negativa congiuntura economica, sono entrate in vigore diverse novità che hanno determinato la necessità di rivisitare profondamente la guida.

Thumbnail
Con la riforma della riscossione, attuata attraverso il decreto legislativo 159/2015 con l’obiettivo di creare un contesto normativo di favore per il contribuente debitore in difficoltà, in considerazione dell’attuale negativa congiuntura economica, sono entrate in vigore diverse novità che hanno determinato la necessità di rivisitare profondamente la guida.
Fra le più importanti, segnaliamo quelle relative alla rateazione delle somme dovute in seguito all’adesione a istituti deflativi del contenzioso, quelle riguardanti la possibilità di ottenere un nuovo piano di dilazione nel caso in cui il debitore non sia riuscito a rispettare la tempistica delle “prime” rate e, ancora, la riduzione dei compensi a Equitalia.
Sempre in tema di rateazioni pattuite con l’Agente della riscossione, le nuove disposizioni prevedono la decadenza del piano solo dopo il mancato pagamento di 5 rate complessive (anche non consecutive).
È stata, poi, completamente riscritta la norma che disciplina la procedura di sospensione delle sanzioni nell’ipotesi in cui la violazione fiscale del contribuente o del sostituto d’imposta dipenda dalla condotta illecita, penalmente rilevante, di professionisti abilitati (commercialisti, ragionieri, eccetera), in dipendenza del loro mandato professionale.
URL: https://www.fiscooggi.it/guideagenzia/cartelle-pagamento-e-mezzi-riscossione-coattiva-febbraio-2016