Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Le guide dell'Agenzia

Come accedono ai servizi online i delegati di persone in difficoltà

Un nuovo vademecum, che sintetizza in modo chiaro ed esauriente le modalità attraverso le quali è possibile autorizzare altre persone ad adempiere ai propri obblighi tributari senza recarsi in ufficio

copertina della guida "accesso ai servizi online” aggiornata a maggio 2022

I contribuenti impossibilitati ad accedere in prima persona alle informazioni e ai servizi disponibili nell’area riservata del sito dell’Agenzia possono avvalersi, dallo scorso 23 maggio, di un rappresentante (provvedimento 19 maggio 2022). Nella guida “I servizi online per tutori, curatori, familiari e persone di fiducia”, in Rete da oggi anche su questa rivista, le modalità di accesso riservate a questi ultimi.

I contribuenti impossibilitati ad accedere in prima persona alle informazioni e ai servizi telematici disponibili nell’area riservata del sito dell’Agenzia possono avvalersi, dallo scorso 23 maggio, di un rappresentante, secondo la procedura delineata dal provvedimento del 19 maggio 2022 (vedi articolo “Servizi online open a tutori e rappresentanti”). Nella guida “I servizi online per tutori, curatori, familiari e persone di fiducia”, in Rete da oggi nella sezione del sito “l’Agenzia informa” e su questa rivista, le modalità di accesso riservate a questi ultimi.

In sostanza, la richiamata procedura consente a un rappresentante (tutore, curatore, amministratore di sostegno, genitore) o a una persona di fiducia (munita di procura) di utilizzare, in nome e per conto della persona rappresentata e con le proprie credenziali di accesso, numerosi servizi che l’Agenzia mette a disposizione per consentire ai cittadini di adempiere agli obblighi tributari senza doversi recare in ufficio.
Si tratta, in particolare, di servizi vari, come l’“apertura” del cassetto fiscale del delegante o l’interrogazione delle informazioni ipo-catastali, la presentazione della dichiarazione precompilata, la richiesta della tessera sanitaria e tanti altri che verranno man mano implementati. Nel vademecum la lista di quelli già attivi.

Nei capitoli centrali della pubblicazione, che in apertura individua gli interessati e i servizi disponibili, sono illustrate le modalità di abilitazione previste per i tutori, curatori e amministratori di sostegno, diverse da quelle stabilite per chi esercita la potestà genitoriale o per le persone di fiducia. Dopo aver ottenuto l’abilitazione, gli interessati si identificano nell’area riservata con le proprie credenziali, utilizzano la funzione “Cambia utenza” e, dopo aver selezionato una delle opzioni presenti nella schermata (utenza di lavoro), inseriscono il codice fiscale del rappresentato per il quale vogliono operare. Questo, in estrema sintesi: nella guida i dettagli, con le schermate che appariranno ai delegati per portare a conclusione l’incarico ricevuto.

URL: https://www.fiscooggi.it/guideagenzia/come-accedono-ai-servizi-online-delegati-persone-difficolta