Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Le guide dell'Agenzia

Fisco e casa: le locazioni (settembre 2014)

Qualora il proprietario dovesse acconsentire alla riduzione di un canone di locazione, rispetto a quello inizialmente pattuito, mentre il contratto è ancora in essere, è prevista una registrazione agevolata dell’atto con il quale viene formalizzato esclusivamente tale accordo, ovvero non sono più dovute l’imposta di registro (67 euro) e l’imposta di bollo (16 euro per ogni foglio).

Thumbnail
Aggiornamento della Guida alla luce del decreto “sblocca Italia”.
Qualora il proprietario dovesse acconsentire alla riduzione di un canone di locazione, rispetto a quello inizialmente pattuito, mentre il contratto è ancora in essere, è stata introdotta, proprio dal Dl 133/2014, in vigore dal 13 settembre 2014 e attualmente in fase di conversione in legge, una registrazione agevolata dell’atto con il quale viene formalizzato esclusivamente tale accordo.
La facilitazione fiscale consiste nel fatto che non sono più dovute l’imposta di registro (67 euro) e l’imposta di bollo (16 euro per ogni foglio).
URL: https://www.fiscooggi.it/guideagenzia/fisco-e-casa-locazioni-settembre-2014