Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

In Parlamento

Proroghe in Commissione a Montecitorio

immagine generica illustrativa

Camera
Inizio di settimana con mozioni, in Aula a Montecitorio. Nel pomeriggio di oggi e di domani l’Assemblea discuterà, tra l’altro, due mozioni che intendono sostenere la salvaguardia, la valorizzazione e lo sviluppo delle aree interne, rurali e montane del nostro Paese. Le mozioni richiedono al Governo iniziative:

  • per individuare un piano di azione per la differenziazione dei sistemi fiscali delle aree interne, rurali e montane del Paese, al fine di favorire investimenti pubblici e privati, nonché la residenzialità, la nascita di nuove imprese, il contrasto alla desertificazione commerciale e all'abbandono di servizi pubblici (n. 1-312)
  • per favorire l'insediamento di attività imprenditoriali di giovani nelle montagne, nei settori di massima vocazione territoriale (agricoltura, il turismo, utilizzo delle risorse forestali, produzioni artigianali e agroalimentari tradizionali e altro) valutando anche azioni di agevolazione del prelievo fiscale e iniziative normative volte a introdurre misure fiscali di vantaggio per favorire le microattività nei piccoli centri (n. 1-316).

Mercoledì alle 15 l’Aula svolgerà le interrogazioni a risposta immediata, il question time, con la consueta diretta televisiva sulle reti della Rai e sulla web-tv della Camera. Venerdì alle 9,30 avranno luogo le interpellanze urgenti.
Il calendario della V Bilancio fissa l’inizio dei lavori a Commissioni riunite con la I Affari costituzionali, per l’esame in sede referente -da martedì e nei giorni a seguire-  delle disposizioni in materia di proroghe di termini legislativi (C. 2325). Nel provvedimento di conversione del decreto n. 162/2019 troviamo, tra l’altro:

  • la proroga di un anno del bonus verde, la detrazione del 36% per le spese relative agli interventi di sistemazione di giardini, terrazze e parti comuni di edifici condominiali (articolo 10)
  • il rimborso delle imposte sui redditi (articolo 29) per i soggetti colpiti dal sisma che ha interessato la Sicilia orientale nel dicembre 1990. Le somme sono destinate a chi aveva pagato dopo le proroghe e prima dell’abbattimento al 10% degli importi dovuti, stabilito con la legge finanziaria per il 2003 (articolo 9, comma 17).

Sempre martedì la V Bilancio procederà all’esame in sede consultiva (parere alla XIII Agricoltura) della proposta di legge per la valorizzazione della produzione enologica e gastronomica italiana (C. 1682). Il testo prevede iniziative a favore della cultura enogastronomica, della dieta mediterranea e del sostegno alla ricerca nel settore vinicolo e alimentare. Il documento all’articolo 8 propone, per la realizzazione di queste iniziative, l’utilizzo di una quota delle entrate provenienti dalle accise su alcole e bevande alcoliche.

Proroghe di termini legislativi anche per la VI Finanze, in apertura settimanale dei lavori. Da domani la Commissione esaminerà in sede consultiva -per il parere alle Commissioni referenti- il disegno di legge di conversione del Dl n. 162 del 31 dicembre scorso.
Appuntamento fissato a mercoledì per la delibera di una proroga per la prosecuzione dello svolgimento dell’indagine conoscitiva sui sistemi tributari delle regioni e degli enti territoriali, nella prospettiva dell'attuazione del federalismo fiscale e dell'autonomia differenziata.

A chiusura dei lavori di mercoledì la Commissione svolgerà l’audizione di rappresentanti dell'Associazione Elettricità Futura, nell'ambito dell'esame della proposta di legge (C. 1973) con modifiche al dl n. 63/2013 in materia di agevolazioni fiscali per favorire la diffusione dei veicoli alimentati ad energia elettrica. Il testo introduce la detrazione per l’acquisto (anche in locazione finanziaria) di alcuni veicoli nuovi alimentati esclusivamente con energia elettrica, e gli incentivi fiscali per la realizzazione, nei parcheggi privati a uso pubblico, di reti infrastrutturali a servizio dei veicoli alimentati ad energia elettrica.
Esame da proseguire anche per le Commissioni riunite II Giustizia e VI Finanze, dello schema di decreto legislativo per l’attuazione della direttiva (UE) 2017/1852 relativa ai meccanismi di risoluzione delle controversie in materia fiscale nell'Unione europea (Atto n. 143). La direttiva cerca di istituire un meccanismo per la soluzione di controversie che derivano dall’interpretazione e dall’applicazione, per esempio, delle convenzioni contro le doppie imposizioni.
La VI Finanze conclude i lavori, della settimana con lo svolgimento delle interrogazioni a risposta immediata su questione di competenza della Commissione.

La Commissione parlamentare di vigilanza sull’Anagrafe tributaria, che come gli altri Organismi bicamerali si riunisce a palazzo san Macuto, è convocata giovedì alle 14. Nell’ambito dell’indagine conoscitiva "Per una riforma della fiscalità immobiliare: equità, semplificazione e rilancio del settore" la Commissione svolgerà l’audizione del ministro dell'Economia e delle Finanze, Roberto Gualtieri.

Senato
L’Assemblea di palazzo Madama non discute questa settimana provvedimenti che fanno riferimento alla normativa tributaria.

Molti i documenti all’esame della 5ª Commissione Programmazione economica e bilancio, nel corso di questa settimana. Tra questi segnaliamo, per attinenza con la nostra materia:

  • l’esame del disegno di legge per la conversione del dl n. 142/2019 in tema di sostegno al sistema creditizio del Mezzogiorno e per la realizzazione di una banca di investimento per il meridione (A.S. n. 1672)
  • L’esame della proposta di legge con le Disposizioni per la promozione e il sostegno della lettura (A.C. 478 e abbinate). Il provvedimento all'articolo 10 sviluppa le agevolazioni riservate agli esercenti di attività commerciali che operano nel settore della vendita al dettaglio di libri in esercizi specializzati, dettate dal comma 319 della legge di bilancio per il 2018. Il provvedimento incrementa di 3.250.000 euro, a decorrere dal 2020, per la copertura del credito d'imposta parametrato agli importi pagati a titolo di Imu, Tasi e Tari per i locali dove si svolge l'attività di vendita di libri al dettaglio.

Il provvedimento sul sistema creditizio del Mezzogiorno, che è stato approvato dalla Camera e scade il prossimo 14 febbraio, è al centro dei lavori anche della 6ª Finanze. Nel corso delle convocazioni la Commissione svolgerà l’esame del testo in sede referente. Nel decreto originale, al comma 4 dell'articolo 1, è specificato che tutti gli atti e le operazioni posti in essere per l'attuazione dell’operazione di creazione del nuovo istituto, come per esempio le acquisizioni di partecipazioni e la possibilità di scissione con costituzione di nuova società alla quale assegnare le partecipazioni acquisite, sono esenti da imposizione fiscale, diretta e indiretta, e da tassazione.

Per la Commissione Finanze segnaliamo anche l’esame, sempre in sede referente, dei disegni di legge in materia di destinazione del 5 per mille alle forze di polizia, al Corpo nazionale dei vigili del fuoco e a quello di polizia penitenziaria (AS 1443 e AS 1521).

URL: https://www.fiscooggi.it/in-parlamento/proroghe-commissione-montecitorio

Progetti di legge approvati non promulgati o pubblicati

Non ci sono provvedimenti approvati dal Parlamento, relativi alla materia tributaria, in attesa di pubblicazione.

Decreti legge in corso di conversione

Decreto Legge 30 dicembre 2019, n. 162
"Disposizioni urgenti in materia di proroga di termini legislativi, di organizzazione delle pubbliche amministrazioni, nonché di innovazione tecnologica"
Pubblicazione: G.U. n. 305 del 31 dicembre 2019

Decreto Legge 16 dicembre 2019, n. 142
"Misure urgenti per il sostegno al sistema creditizio del Mezzogiorno e per la realizzazione di una banca di investimento"
Pubblicazione: G.U. n. 294 del 16 dicembre 2019