Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

In Parlamento

Entrate: bis di audizioni

immagine generica illustrativa

Camera
Settimana senza fisco per l’Aula di Montecitorio: i documenti all’esame dell’Assemblea non fanno riferimenti diretti al diritto tributario o alla contabilità fiscale.
Per le attività di sindacato ispettivo l’Aula svolgerà:

  • le interpellanze e interrogazioni, martedì alle 11
  • il question time, interrogazioni a risposta immediata con diretta Tv sulle reti della Rai e sulla web-tv della Camera, mercoledì alle 15.

Nel programma di lavoro della V Commissione Bilancio, come per quello dell’Assemblea, sul sito istituzionale della Camera non sono citati lavori su documenti che si riferiscono al fisco.

Con la nostra rassegna arriviamo, quindi, ai lavori della VI Finanze dove la nostra materia è sempre, o quasi, presente.
Il calendario delle convocazioni evidenzia che l’apertura dei lavori è riservata alle interrogazioni a risposta immediata su questioni di competenza del ministero dell’Economia e delle finanze: il question time in Commissione. Un componente della Commissione per ogni Gruppo, tramite il rappresentante del Gruppo di appartenenza, può presentare un’interrogazione a risposta immediata entro le 12 di oggi, lunedì 26 febbraio.
A seguire, nell’ambito dell’indagine conoscitiva sui fenomeni di evasione dell’Iva e delle accise nel settore della distribuzione dei carburanti, la Commissione voterà la deliberazione di un’integrazione del programma.
Il pomeriggio di mercoledì, per la VI Finanze, sarà dedicato alle audizioni.
In prima battuta la Commissione, in sede riunita con la XI Lavoro, ascolterà in videoconferenza l’intervento del direttore dell’Agenzia delle entrate, Ernesto Maria Ruffini, in merito alle proposte di legge unificate sulle disposizioni in materia di partecipazione dei lavoratori al capitale, alla gestione e ai risultati dell’impresa (C. 300, C. 1184, C. 1299, C. 1573 e C. 1617).
A seguire, per l’indagine conoscitiva sui fenomeni di evasione dell’Iva e delle accise nel settore della distribuzione dei carburanti, la VI Finanze e la XI Lavoro riunite svolgeranno l’audizione del Garante per la sorveglianza dei prezzi, Benedetto Mineo.
Giovedì 29 alle 12,00 scade il termine per la presentazione in Commissione degli emendamenti, in formato digitale, alla proposta di legge con le modifiche in materia di equiparazione del regime fiscale nell'applicazione dell'imposta municipale propria e dell'imposta di registro, relativamente a immobili posseduti nel territorio nazionale da cittadini iscritti all’Aire, l'Anagrafe degli italiani residenti all'estero (C. 956, C. 1099 e C. 1323).

Organismi parlamentari
Ancora audizioni, per la Commissione parlamentare per l’attuazione del federalismo fiscale. Dopo l’audizione della scorsa settimana, di rappresentanti dell’Anci, mercoledì mattina la Commissione svolgerà, sullo stato di attuazione e le prospettive del federalismo fiscale, l’audizione di rappresentanti dell’Upi , l’Unione province italiane.

Senato
All’esame dell’Assemblea di palazzo Madama troviamo questa settimana, tra l’altro, il disegno di legge, collegato alla manovra di finanza pubblica, con gli interventi a sostegno della competitività dei capitali e la delega al Governo per la riforma organica delle disposizioni in materia di mercati dei capitali riportate dal Testo unico delle disposizioni in materia di intermediazione finanziaria e delle disposizioni in materia di società di capitali contenute nel Codice civile (Ddl n. 674-B). Gli emendamenti a questo disegno di legge dovranno essere presentati entro le 13 di giovedì 22 febbraio.
In Aula al Senato è calendarizzato anche il testo con le disposizioni per la promozione e lo sviluppo dell'imprenditoria giovanile nel settore agricolo (Ddl n. 931), che prevede l’istituzione di un regime fiscale agevolato per il primo avvio delle imprese giovanili in agricoltura, con un'imposta sostitutiva del 12,5% sulla base imponibile costituita dal reddito d'impresa prodotto nel periodo d'imposta. Questo testo, già approvato dalla Camera dei deputati, è stato assegnato in sede redigente alla 9ª Commissione Industria, commercio, turismo, agricoltura e produzione agroalimentare.
L’Assemblea di palazzo Madama svolgerà il question time, ai sensi dell'articolo 151-bis del Regolamento del Senato, giovedì 29, ore 15.

Dal calendario dei lavori della 5ª Bilancio, per questa settimana segnaliamo l’esame in sede consultiva, per il parere all’Assemblea, del testo sull’imprenditoria giovanile nel settore agricolo e di quello sulla competitività dei capitali.
Rimane all’ordine del giorno della Commissione, la prosecuzione dell’esame in sede consultiva di due provvedimenti, entrambi per il parere alla 7ª Commissione Cultura e patrimonio culturale, istruzione pubblica, ricerca scientifica, spettacolo e sport:

  • le disposizioni per la semplificazione delle procedure per la circolazione dei beni culturali e le agevolazioni fiscali per oggetti d'arte; riduzione delle aliquote Iva o esenzione, a seconda del valore, sugli oggetti d’arte, antiquariato e collezione (A. S. n. 762)
  • le misure a sostegno delle associazioni musicali amatoriali (atti Senato nn. 279 e 503) con, tra l’altro, detrazioni fiscali per le spese di frequenza di corsi di formazione e per l’acquisto di strumenti musicali

Per gli atti del Governo, infine, per quanto riguarda la nostra materia, la 5ª Bilancio esaminerà lo schema di decreto legislativo con le disposizioni in materia di politiche in favore delle persone anziane. All’articolo 37 del testo troviamo la ricognizione e il riordino delle agevolazioni contributive e fiscali, anche tramite la rimodulazione delle aliquote e dei termini, per sostenere la regolarizzazione del lavoro di cura prestato al domicilio della persona non autosufficiente e promuovere l'occupazione di qualità nel settore dei servizi socio-assistenziali (A.G. n. 121).

Chiudiamo la nostra rassegna, come consuetudine, con il programma in materia di fisco e/o contabilità, della 6ª Commissione Finanze e tesoro. Martedì, per le procedure informative, la Commissione svolgerà le audizioni dei direttori dell'Agenzia delle Entrate, Ernesto Maria Ruffini, e dell'Agenzia delle dogane e dei monopoli, Roberto Alesse, relativamente all'atto di indirizzo sugli sviluppi della politica fiscale, le linee generali e gli obiettivi della gestione tributaria, le grandezze finanziarie e le altre condizioni nelle quali si sviluppa l'attività delle Agenzie fiscali, per gli anni 2024-2026 (Doc. CII, n. 2, Atto n. 336).
Dopo le audizioni dei direttori delle due Agenzie fiscali, la Commissione svolgerà anche quella dei rappresentanti di Igt, (azienda del settore del gioco), nell’ambito dell’esame dell’atto con le novità in materia di riordino del settore dei giochi, a partire da quelli a distanza (A.G. n. 116).
Per gli atti del Governo troviamo, nel programma settimanale delle convocazioni, il documento sul riordino dei giochi e l’atto n.
120 per l’individuazione delle manifestazioni da abbinare alle lotterie nazionali da effettuare nell'anno 2024.
Rimane all’ordine del giorno della Commissione l’esame in sede redigente, calendarizzato giovedì, delle disposizioni per la promozione e lo sviluppo delle start-up e delle piccole e medie imprese innovative mediante agevolazioni fiscali e incentivi agli investimenti, già approvato dalla Camera dei deputati (A.S n. 816).

URL: https://www.fiscooggi.it/in-parlamento/entrate-bis-audizioni

Progetti di legge approvati non promulgati o pubblicati

Non ci sono provvedimenti approvati dal Parlamento, relativi alla materia tributaria, in attesa di pubblicazione.

Decreti legge in corso di conversione