Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

La posta di FiscoOggi

Thumbnail

Assicurazioni vita e infortuni

Quali documenti devo portare al Caf per avere la detrazione dei premi di un’assicurazione sulla vita e per dimostrare di aver pagato con mezzi tracciabili?
 

Aurelio C.
risponde Paolo Calderone

Come ormai è noto, dal 2020 anche per i premi relativi alle assicurazioni sulla vita e contro gli infortuni la detrazione Irpef è riconosciuta solo se il pagamento avviene con versamento bancario o postale o altri sistemi tracciabili.
La prova dell’utilizzo di tali modalità di pagamento può essere costituita, alternativamente:

  • dall’annotazione in fattura (ricevuta fiscale o documento commerciale) da parte della compagnia assicurativa
  • dal documento cartaceo della transazione (ricevuta del versamento bancario o postale, ricevuta della carta di debito o di credito, estratto conto, bollettino postale, MAV, copia del pagamento effettuato con PagoPA o con applicazioni via smartphone tramite Istituti di moneta elettronica autorizzati).

Per avere la detrazione, pertanto, occorre esibire al Caf:

  • una copia del contratto di assicurazione, dal quale si evincono i dati del contraente e dell’assicurato, il tipo di contratto con la relativa decorrenza e gli importi fiscalmente rilevanti (o un’attestazione della compagnia di assicurazione contenente tutti i requisiti richiesti)
  • la quietanza di pagamento rilasciata dall’assicurazione, se questa indica anche la modalità di pagamento tracciata (o la ricevuta cartacea di pagamento dei premi).

Si ricorda, infine, che per i contratti stipulati o rinnovati dal 2001 la detrazione spetta a condizione che abbiano ad oggetto il rischio morte o invalidità permanente non inferiore al 5%.

URL: https://www.fiscooggi.it/posta/assicurazioni-vita-e-infortuni

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento

Utilizziamo anche servizi di analytics, per fare opt-out clicca su ulteriori informazioni