Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

La posta di FiscoOggi

medicinali veterinari

Detraibilità farmaci veterinari

So che le spese veterinarie possono essere portate in detrazione solo se pagate con modalità di pagamento tracciabile. La mia domanda è la seguente: questa regola vale anche per l’acquisto dei farmaci veterinari?

Lory P.
risponde Paolo Calderone

La risposta è negativa. Si conferma che dal 2020, come per le spese sanitarie, anche la detrazione per le spese veterinarie spetta a condizione che l’onere sia sostenuto con versamento bancario o postale o mediante altri sistemi di pagamento in grado di assicurare la tracciabilità. Fanno eccezione a questa regola le spese sostenute per l’acquisto di farmaci veterinari o per le prestazioni del medico veterinario rese nell’ambito di strutture pubbliche o di strutture private accreditate al Servizio sanitario nazionale, che restano detraibili anche se pagate in contanti.
Si ricorda, infine, che per la detraibilità dei farmaci veterinari occorre che lo scontrino riporti, oltre al codice fiscale del soggetto che ha sostenuto la spesa, la natura, la qualità e la quantità dei medicinali acquistati. In particolare, la qualità di farmaco deve essere attestata dal codice di autorizzazione in commercio, la natura può essere identificata anche mediante la codifica FV (farmaco per uso veterinario) utilizzata ai fini della trasmissione dei dati al sistema tessera sanitaria.

URL: https://www.fiscooggi.it/posta/detraibilita-farmaci-veterinari

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento

Utilizziamo anche servizi di analytics, per fare opt-out clicca su ulteriori informazioni