Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

La posta di FiscoOggi

rosa bianca su una tomba

Detraibilità spese funebri

Ho pagato la spesa del funerale di mia zia, deceduta nel 2021, con fattura a me intestata. Posso detrarre la spesa nel modello 730/2022? O possono farlo solo gli eredi o le persone con un determinato grado di parentela?
 

Enzo
risponde Paolo Calderone

Già da qualche anno sono cambiati i requisiti previsti dalla norma (articolo 15 - comma 1, lettera d - del Dpr n. 917/1986) per richiedere la detrazione Irpef per le spese funebri. Essa è pari al 19% e può essere usufruita da chi sostiene effettivamente la spesa, indipendentemente dall’esistenza di un vincolo di parentela con la persona deceduta.
La detrazione spetta fino al limite massimo di spesa di 1.550 euro (per decesso e non per periodo d’imposta) e a condizione che il pagamento sia stato effettuato con versamento bancario o postale o mediante altri “sistemi tracciabili”.
L’utilizzo di sistemi di pagamento “tracciabili” può essere dimostrata mediante la relativa annotazione in fattura, da parte del percettore delle somme che effettua la prestazione di servizio, oppure mediante prova cartacea della transazione (o tramite ricevuta della carta di debito o di credito, estratto conto, eccetera).
Si ricorda, infine, che dal 2020 la detrazione per alcune delle spese indicate nel citato articolo 15, tra cui le spese funebri, spetta per intero se il proprio reddito complessivo annuo non supera 120.000 euro. Per chi possiede redditi superiori la detrazione decresce fino ad azzerarsi al raggiungimento di un reddito complessivo di 240.000 euro.

URL: https://www.fiscooggi.it/posta/detraibilita-spese-funebri

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento

Utilizziamo anche servizi di analytics, per fare opt-out clicca su ulteriori informazioni