Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

La posta di FiscoOggi

portafoglio vuoto

Detrazione spese ristrutturazione “incapiente”

Nel 2021, non possedendo redditi e non essendo obbligato a presentare la dichiarazione, non ho potuto usufruire della detrazione delle spese di ristrutturazione edilizia sostenute nel 2020. Posso indicare tali spese nella dichiarazione dei redditi 2022, non essendo più incapiente?

Alberto G.
risponde Paolo Calderone

La risposta è affermativa, a condizione che siano stati rispettati tutti gli obblighi previsti dalla normativa per poter richiedere la detrazione.
Come più volte affermato dall’Agenzia delle entrate (si veda anche la recente circolare n. 28/2022), il contribuente che, anche per incapienza, non si sia avvalso della detrazione nei precedenti periodi d’imposta per lavori per i quali ricorrevano tutte le condizioni per applicare l’agevolazione può, comunque, usufruire della detrazione indicando nella dichiarazione il numero della rata corrispondente.
Nel caso esposto nel quesito, il contribuente che ha sostenuto le spese nel corso dell’anno 2020 e non ha presentato la dichiarazione dei redditi relativa a tale anno, può richiedere l’agevolazione relativamente alla seconda rata, presentando il modello dichiarativo per l’anno 2021 e indicando il numero della rata (2) nell’apposito campo del modello.

URL: https://www.fiscooggi.it/posta/detrazione-spese-ristrutturazione-incapiente

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento

Utilizziamo anche servizi di analytics, per fare opt-out clicca su ulteriori informazioni