Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

La posta di FiscoOggi

immagine generica illustrativa

Detrazioni figli non conviventi

Da ottobre 2020 mia figlia ha cambiato residenza, andando a vivere in un’altra città. Quindi non risulta più sul mio stato di famiglia. Non ho più diritto alle detrazioni sullo stipendio? E le spese mediche da detrarre sul 730 non le posso più inserire?

Dora P.
risponde Paolo Calderone

La detrazione per figli a carico, prevista dal primo comma, lett. c, dell’art. 12 del Tuir, spetta a prescindere dall’età del figlio e dalla convivenza. Per continuare a usufruire delle detrazioni per familiare a carico e di quelle relative alle spese mediche sostenute per la figlia, tuttavia, è necessario che, nel periodo d’imposta per il quale si richiedono, la ragazza abbia posseduto un reddito complessivo non superiore a 2.840,51 euro, al lordo degli oneri deducibili. Per i figli di età non superiore a 24 anni il limite di reddito complessivo per essere considerati a carico è elevato a 4.000 euro.

URL: https://www.fiscooggi.it/posta/detrazioni-figli-non-conviventi

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento

Utilizziamo anche servizi di analytics, per fare opt-out clicca su ulteriori informazioni