Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

La posta di FiscoOggi

contributo

Restituzione Contributo a fondo perduto del Dl “Sostegni”

A causa di errata compilazione della domanda per avere il contributo a fondo perduto del decreto legge n 41/2021, ho ricevuto un importo superiore a quello spettante. Vorrei una conferma sulle modalità di restituzione e, in particolare, sulla possibilità di poter versare una sanzione ridotta, applicando il ravvedimento operoso.
 

Rino
risponde Paolo Calderone

Come chiarito dall’Agenzia delle entrate con il provvedimento del 23 marzo 2021 (punto 6.1), chi ha riscosso il contributo in tutto o in parte non spettante, anche a seguito di rinuncia, può regolarizzare l’indebita percezione restituendo spontaneamente il contributo e i relativi interessi, e versando le relative sanzioni mediante applicazione delle riduzioni di cui all’articolo 13 del decreto legislativo n. 472/1997.
Il versamento di queste somme deve essere eseguito esclusivamente mediante il modello “F24 Versamenti con elementi identificativi” (cosiddetto F24 Elide), senza possibilità di compensazione.
Con la risoluzione n. 24/2021 sono stati istituiti i codici tributo da indicare sul modello:

  • 8128 (Contributo a fondo perduto Decreto Sostegni – Restituzione spontanea – Capitale)
  • 8129 (Contributo a fondo perduto Decreto Sostegni – Restituzione spontanea – Interessi)

8130 (Contributo a fondo perduto Decreto Sostegni – Restituzione spontanea – Sanzione).

URL: https://www.fiscooggi.it/posta/restituzione-contributo-fondo-perduto-del-dl-sostegni

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento

Utilizziamo anche servizi di analytics, per fare opt-out clicca su ulteriori informazioni