Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

La posta di FiscoOggi

Thumbnail

Ripartizione spese funebri

Io e altri tre nipoti abbiamo sostenuto la spesa per il funerale di nostra zia. È possibile ripartire la detrazione per spese funebri?
Antonio L.
risponde Gennaro Napolitano
È riconosciuta la detrazione del 19% delle spese funebri sostenute in dipendenza della morte di persone, a prescindere dall’esistenza di un vincolo di parentela con esse (articolo 15, comma 1, lettera d, Tuir). La detrazione spetta per un ammontare massimo di spesa pari a 1.550 euro. In caso di più soggetti che sostengono la spesa relativa allo stesso defunto, la detrazione può essere tra loro ripartita (fermo restando il limite massimo complessivo), anche se il documento contabile (ricevuta o fattura quietanzata) è intestato o rilasciato a uno solo. In tal caso, nel documento contabile originale deve essere annotata una dichiarazione di ripartizione della spesa sottoscritta dallo stesso intestatario del documento (circolare ministeriale n. 26 del 25 maggio 1979).
URL: https://www.fiscooggi.it/posta/ripartizione-spese-funebri

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento

Utilizziamo anche servizi di analytics, per fare opt-out clicca su ulteriori informazioni