Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

La posta di FiscoOggi

ristrutturazione casa

Spese ristrutturazioni e comodato d’uso

Se il comodato d’uso si interrompe, il comodatario che ha sostenuto la spesa di ristrutturazione può continuare a detrarre quanto spettante fino al decimo anno?

Raffaele
risponde Paolo Calderone

Come è ormai noto, nei casi più frequenti (vendita, donazione, permuta) la variazione della titolarità dell’immobile sul quale sono stati realizzati interventi di recupero del patrimonio edilizio, prima che sia trascorso l’intero periodo di fruizione della detrazione, comporta il trasferimento delle quote di detrazione non usufruite.
Tuttavia, nei casi in cui la detrazione spetta al detentore dell’immobile (per esempio, al comodatario o all’inquilino) le quote residue di detrazione non si trasferiscono. Il comodatario conserva il diritto ad usufruire dell’agevolazione anche se la detenzione si interrompe (circolare n. 57/1998, paragrafo 4).

URL: https://www.fiscooggi.it/posta/spese-ristrutturazioni-e-comodato-duso

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento

Utilizziamo anche servizi di analytics, per fare opt-out clicca su ulteriori informazioni