Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

La posta di FiscoOggi

contributo

Utilizzo del contributo del decreto “Sostegni”

È possibile utilizzare il contributo a fondo perduto del decreto Sostegni per pagare i contributi Inps e le ritenute Irpef dei dipendenti?
 

Cinzia T.
risponde Paolo Calderone

A scelta del richiedente, l’Agenzia delle entrate può erogare il contributo a fondo perduto previsto dal decreto “Sostegni” sia con accredito sul conto corrente sia con riconoscimento di un credito d’imposta. Questa scelta deve riguardare l’intero importo spettante e va espressa nell’istanza per la richiesta del contributo. Può essere modificata fino al momento del riconoscimento della somma, cioè fino a quando l’esito dell’istanza non viene esposto nell’area riservata del portale Fatture e Corrispettivi “Contributo a fondo perduto – Consultazione esito”.
Il contribuente ammesso ad usufruire del credito d’imposta può utilizzare il relativo importo per pagare imposte e contributi che si versano attraverso il modello F24: imposte, ritenute, contributi dovuti all’Inps, altre somme dovute allo Stato, agli enti locali e agli enti previdenziali e assicurativi.
Si ricorda, infine, che l’F24 nel quale viene utilizzato il credito deve essere presentato esclusivamente tramite i servizi telematici dell’Agenzia delle entrate e che il codice tributo da riportare nel modello è il “6941”.

URL: https://www.fiscooggi.it/posta/utilizzo-del-contributo-del-decreto-sostegni

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento

Utilizziamo anche servizi di analytics, per fare opt-out clicca su ulteriori informazioni